Playoff e playout | Entro domani le rinunce. Date, griglia e regolamento: chi sgarra il protocollo è fuori

Entro le 19 di domani i club che intendono rinunciare dovranno comunicare la propria decisione. Il regolamento, il protocollo da rispettare e le date degli spareggi

A poche ore dalla decisione del Consiglio Federale ecco arrivare l'allegato 2 e l'allegato 3 con i quali la Figc fissa i termini di classifiche e spareggi, mentre la Lega Pro mette in calendario tutte le date di playoff e playout.

Si parte il 27 giugno con la finale in gara unica di Coppa Italia tra Ternana e Juventus Under 23. Sempre il 27 giugno si disputeranno le gare di andata dei playout, mentre le partite di ritorno sono in programma tre giorni più tardi (30 giugno). Per quello che riguarda i playoff, si deciderà tutto in tre settimana: inizio il 1° luglio e finale il 22 luglio. Le posizioni nella griglia sono state definite sulla base di un algortimo che ha tenuto conto dei punti ottenuti in trasferta e in casa. Questo perchè nel girone A e B non tutti i club avevano giocato lo stesso numero di partite. Ecco le tre classifiche finali.

Playoff e playout facoltativi: come rinunciare

Le squadre aventi diritto a disputare i playoff e i playout possono rinunciare. L'unica sanzione sarà la sconfitta a tavolino senza penalizzazione o multe. Ovviamente per chi deve disputare i playout la rinuncia significherebbe la retrocessione. Chi non intende partecipare dovrà comunicare la propria decisione entro le 19 di domani sera (10 giugno). Dopo tale data le società aventi diritto saranno inserite nel tabellone e a quel punto una rinuncia costerebbe sanzioni e ammende. Chi rinuncia non potrà tornare sui suoi passi.

Chi 'sgarra' il protocollo è fuori

Le società professionistiche sono tenute all’osservanza dei protocolli sanitari finalizzati al contenimento dell’emergenza epidemiologia da Covid-19. In caso di violazione, a carico della società responsabile si applicano, a seconda della sua gravità, varie sanzioni. La gravità della violazione è valutata in funzione del rischio per la salute dei calciatori, degli staff, degli arbitri e di tutti gli addetti ai lavori esposti al contagio. Chi non rispetta il protocollo viene escluso.

Coppa Italia, griglia playoff e playout

La Coppa Italia mette in palio un posto alla fase nazionale dei playoff. Qualora la vincitrice del trofeo si sia classificata dal quarto al decimo posto durante la regular season, avrà accesso ai playoff la squadra classificatasi all’undicesimo posto nel girone di competenza. Se vince la Juventus U23 tocca alla Pro Patria, se passa la Ternana c'è la Vibonese.

I turno playoff
Si sfidano le squadre classificate dal quinto al decimo posto di ciascun girone (5-10, 6-9, 7-8). In caso di parità al termine dei 90' regolamentari passerà il turno la squadra meglio classificata.
Nel girone A, ad oggi, il Siena è quinto e dovrebbe vedersela con la Juve B se perderà la Coppa, ma i bianconeri verranno penalizzati e meditano se prendere parti agli spareggi. L'Alessandria sulla carta ospiterà l'Arezzo anche se gli amaranto sono prossimi alla rinuncia. Il Novara se la vedrà contro l'Albinoleffe, che sarebbe pronto dopo aver risolto il problema dei tamponi. Ovviamente è una griglia in bilico fino al 27 giugno tra penalizzazione del Siena e finale di Coppa.

II Turno playoff
Alle tre squadre vincitrici si aggiunge la squadra classificata al quarto posto. La migliore classificata affronta la peggiore, le altre due se la vedranno tra di loro. In caso di parità al termine dei 90' regolamentari passano le formazioni meglio classificate

Fase nazionale playoff - I turno
Alle sei formazioni che accedono dai gironi si aggiungono le tre formazioni terze classificate e la vincitrice della Coppa Italia. Il primo verrà disputato sulla base di cinque incontri in gara unica secondo accoppiamenti tra le dieci squadre qualificate che prevedranno come 'teste di serie' cinque squadre (le terze classificate, la vincitrice della Coppa, la migliore classificata tra le squadre arrivate dalla fase a gironi) che disputeranno l'incontro in casa..

Fase nazionale playoff - II turno
Partecipano le cinque squadre risultate vincitrici delle gare del primo turno e le tre squadre classificate al secondo posto di ciascun girone. Si gioca in gara unica, secondo accoppiamenti tra le otto squadre qualificate che prevedranno, come 'teste di serie', le tre formazioni classificate al secondo posto del girone e la squadra meglio classificata tra quella arrivate dal primo turno. Le squadre saranno accoppiate mediante sorteggio, le teste di serie giocheranno in casa.

Final Four Semifinali
Le quattro squadre vincenti gli incontri del secondo turno si sfideranno in semifinale, in gara unica in casa delle squadre che risulteranno meglio classificate. In caso di parità al termine della gara, saranno disputati due tempi supplementari di 15' e, eventualmente, saranno eseguiti i calci di rigore.

Final Four - Finale
La gara sarà disputata in casa della finalista che risulterà meglio classificata. In caso di parità spazio a supplementari e rigori.

Playout
In campo le squadre classificate al penultimo, terzultimo, quartultimo e quintultimo posto di ogni girone. La squadra quintultima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra penultima classificata. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra penultima classificata. La squadra quartultima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra terzultima classificata. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra terzultima classificata. Nel girone A gli incroci saranno:

Pergolettese - Pianese (andata 27 giugno - ritorno 30 giugno)
Giana Erminio - Olbia (andata 27 giugno - ritorno 30 giugno)

A conclusione delle due gare, in caso di parità dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti. In caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione nella classifica finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento