La serie A torna in campo il 20 giugno. Per la Lega Pro sarà decisivo il Consiglio Federale

Il 13 giugno via alla Coppa Italia poi il campionato. Incognita Lega Pro

Fumata bianca. La serie A tornerà in campo per chiudere il campionato il prossimo 20 giugno, prima però (il 13 giugno) spazio alle semifinali di Coppa Italia che vedranno andare in scena Napoli-Inter e Juventus-Milan. L'ok è arrivato non certo a sorpresa dopo l'ottimismo trapelato in mattinata. Prima perchè era stato scongiurato un caso di Coronavirus all'interno dello staff tecnico del Bologna e subito dopo perchè anche dal comitato tecnico scientifico era arrivato un parere favorevole.

Resta l'obbligo della quarantena qualora un calciatore venisse trovato positivo, oltre a tutti i dispositivi di sicurezza e le varie misure per rispettare il distanziamento almeno fuori dal rettangolo verde. La scelta di far ripartire la A è stata motivata dal fatto che in caso di nuovo stop la Figc ha garantito l'attuazione del piano B (playoff) oppure di quello C (cristallizzazione della classifica). Per la serie B si parla di ripresa per il 26 giugno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dallo stop revocato al 'piano B' degli spareggi. Le ipotesi più o meno reali per chiudere la serie C

Così la serie C

Non c'è una data per la Lega Pro. L'intenzione è di far ripartire anche la terza serie ma non c'è un giorno specifico. Sarà determinante il Consiglio Federale del 3 giugno quando si saprà quale formula verrà attuata. Probabilmente quella dei playoff e playout, ma resta l'incognita sul numero delle partecipanti viste le numerose e vibranti proteste dei presidenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • I dilettanti pronti allo stop: "Se il protocollo è questo meglio fermarsi"

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento