Calcio Via Divisione Garibaldi

Rigore dubbio, il baby calciatore sbaglia apposta. Domenica di fair play sui campi aretini

E' accaduto nel torneo Giovanissimi A. Bel gesto anche dell'ex portiere amaranto Alessandro Casini in Prima categoria

E' un bel gesto di fair play quello registrato sul campo del Villaggio Amaranto ieri mattina. In campo le formazione dell'Arezzo Football Academy, padroni di casa, e gli ospiti della Petrarca Calcio. La partita è valida per il campionato Giovanissimi A, quello tra under 15. La partita è già indirizzata sul punteggio di 4-0 quando l'arbitro assegna un rigore all'Arezzo Football Academy. Gli ospiti protestano chiedendo la revoca di quel rigore. Per alcuni è stato un tocco con il braccio involontario o comunque attaccato al corpo, per altri un contasto comunque regolare. Ad ogni modo il fischietto indica il penalty.

Dagli undici metri si presenta Mirko Spinella che dice al portiere di non buttarsi: "ti passo il pallone". E così fa. Per la cronaca la partita è poi finita sul punteggio di 7-0 e per Spinella c'è stato modo di segnare una doppietta, ad un mese esatto dal suo rientro dal primo minuto come ha ricordato la pagina Fb dell'Arezzo Football Academy.

"Dalla panchina non abbiamo visto cosa è accaduto - spiega David Obligis tecnico amaranto e collaboratore di Marco Mori, mister dei Giovanissimi A - Mirko ha ritenuto giusto comportarsi così senza ricevere alcuna indicazone da parte della panchina".

Davvero un bel gesto per l'attaccante in lotta per il titolo di capocannoniere.

Ma la domenica del fair play è proseguita anche sui campi di Prima categoria tra Olmoponte e Valdichiana. Il punteggio è quando Alessandro Casini, ex portiere dell'Arezzo oggi all'Olmoponte, devia in angolo una punizione pericolosa. Un intervento decisivo con l'arbitro che però assegna un rinvio dal fondo. Casini allora alza il braccio e confessa di aver 'sporcato' quel pallone, prendendosi una bella dose di applausi e una pacca dal fischietto.

"Non ci ho pensato, mi è sembrato giusto fare così - risponde semplicemente Casini - giochiamo in Prima se non siamo onesti in queste categorie...".

L'olmoponte ha poi festeggiato la vittoria contro il Valdichiana che vale per adesso un posto fuori appena fuori la zona rossa.
AlessandroCasini-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigore dubbio, il baby calciatore sbaglia apposta. Domenica di fair play sui campi aretini

ArezzoNotizie è in caricamento