Colpisce l'arbitro con un pugno allo stomaco. Maxi squalifica

Squalificato per due stagioni un tesserato della società biancoverde. Le motivazioni del giudice sportivo

Maxi squalifica per un calciatore dell'Atletico Levane reo di aver colpito domenica scorsa l'arbitro, al termine della gara playoff contro il Pergine (Seconda categoria). A fine partite il tesserato dei valdarnesi si è avvicinato al fischietto colpendolo - come riporta il bollettino del giudice sportivo - con un pugno allo stomaco "causandogli temporaneo dolore".

Alla notifica del provvedimento offendeva e minacciava il direttore di gara. Dovevano intervenire i compagni per allontanarlo. Per lui il rientro in campo è fissato non prima del 16 maggio 2021, salterà quindi due stagioni. Una sanzione comminata perchè applica le misure amministrative a carico delle società dilettanti, deliberate dal Consiglio Federale per prevenire e contrastare episodi di violenza.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Acqua e detersivo non bastano, come pulire la lavastoviglie

  • Zanzare, il Comune di Arezzo disinfesta: le precauzioni

  • Formiche, i rimedi naturali e non per allontanarle

  • 26 giugno 1288 | La disfatta senese alle Giostre del Toppo

I più letti della settimana

  • Trovato morto in un dirupo senza vestiti

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Si ribaltano con l'auto: incidente lungo le strade dell'Aretino. Giovane incastrata tra le lamiere

  • Chiusi dopo il caso del "tonno in ascensore". I titolari del ristorante: "Ci scusiamo, dateci fiducia"

  • Giostra, Porta del Foro torna a ruggire: dopo 12 anni porta a casa la lancia

  • È Giostra, alle 21,15 la decisione. Sopralluogo del quartieri sulla lizza - LIVE

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento