menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pro Vercelli-Arezzo, le pagelle. Belloni punto di forza, Ceccarelli e Baldan leggeri

Bene Caso, Belloni e Rolando. I difensori centrali dimenticano Cecconi sull'azione del gol

Le pagelle degli amaranto dopo Arezzo-Pro Vercelli.

PISSARDO 6 - Mezza incertezza dovuta anche al terreno di gioco reso ancor più viscido dalla pioggia. Incolpevole sul gol con Cecconi che può angolarla come meglio credo.

BORGHINI 6 - Torna dall’inizio a distanza di oltre un mese dall’infortunio vestendo i panni di terzino destro. Controlla senza andare in affanno.

CECCARELLI 5 - C’è anche lui su Cecconi in raddoppio eppure il 10 in maglia bianca svetta e pareggia. L’unico neo in una prova che era stata convincente.

BALDAN 5 - Che non sarebbe stata una grande giornata lo si era capito da quell’appoggio errato nei primi minuti che poteva costare caro. Non va meglio nella ripresa quando con il compagno di reparto vede Cecconi saltare e mettere il pallone in rete.

CORRADO 6 - Attento quanto basta per non farsi cogliere impreparato.

BELLONI 7 - Il migliore e non solo per il gol dal dischetto, il quarto della stagione. Il più concreto quando prende palla andando al cross e mettendo in moto i compagni. Inutile girarci intorno: è il punto di forza di questo Arezzo (dal 34’ st ZINI ng).

FOGLIA 6,5 - Spinge e supporta più del solito la manovra offensiva andando a giocare tra le linee con alcune concluso

VOLPICELLI 5,5 - Si abbassa per far ripartire l’azione, il ritmo alto, il pressing e un terreno di gioco insidioso anche per la pioggia non lo agevolano (dal 5’ st TASSI 5,5 - Entra per aiutare a fare filtro e possesso palla. Cecconi scombina i piani e non riesce a dare la scossa quando cambia il copione se non per un bel tiro dalla distanza). 

CASO 6,5 - L’assist con l’Alessandria gli fa guadagnare la prima maglia da titolare. Solita prova fatta di corse, serpentine e azioni solitarie, a volte insistendo anche un po’ troppo. Di fatto fino al rigore di Belloni è il giocatore ad aver creato le occasioni più pericolose per gli amaranto (dal 16’ st CUTOLO 5,5 - Di Donato lo impiega come jolly sperando possa estrarre il coniglio dal cilindro, ma è guardato a vista).

ROLANDO 6,5 - Torna nel ruolo di seconda punta che lo aveva fatto brillare a Gozzano. A suo agio lì tra le linee ed è sicuramente il più continuo facendosi trovare nei corridoi giusti.

GORI 6 - Pochi palloni giocati, ma ha il merito di credere nell’errore di Carosso e guadagnare il penalty che propizia vantaggio ed espulsione. Nella ripresa cerca il bis. Unici due gesti che lo salvano da un 5,5 che sarebbe stato ineccepibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento