Più forte delle assenze: l'Arezzo supera la Pro Patria (0-1). Prima vittoria esterna

Mancava dal 4 maggio 2019 il successo esterno. A Busto Arsizio decide una rete di Belloni e l'Arezzo sale in classifica

Senza otto giocatori tra infortuni e squalifiche l'Arezzo arriva in casa della Pro Patria in piena emergenza. Di Donato perde sia Gori che Cutolo, il miglior tandem del girone, fuori anche Luciani e Baldan, oltre a Michele Foglia e Benucci. Il tecnico passa alla difesa a tre inserendo nel terzetto difensivo Borghini, titolare dopo due turni, e Sereni che si trasforma in marcatore. Mediana con Piu, Fabio Foglia, Tassi e Corrado. In attacco Belloni e Caso partono alle spalle dell'unica punta Gioè che vince il ballottaggio con Mesina. Non se la passa bene nemmeno la Pro Patria che ha cinque assenze, alcune importanti come il portiere Tornaghi, il capitano Colombo oltre a Kolaj in attacco. Javorcic però conferma l'ormai rodato 3-5-2. Sono una sessantina i tifosi amaranto arrivato a Busto Arsizio con lo striscione 'Curva Sud Lauro Minghelli' per ricordare l'ex amaranto, scomparso il 15 febbraio 2004.

Pro Patria-Arezzo 0-1, le pagelle. Belloni e Pissardo i primi della classe

E' vivace l'avvio di partita. Corrado al 5' mette al centro un pallone per Belloni che viene murato. La Pro Patria risponde subito: cross dalla destra, Mastroianni alza troppo la mira. Passano pochi minuti e i bustocchi di vedono annullare un gol per il fuorigioco di Galli. L'Arezzo replica con Caso che, servito al termine di un coast to coast di Piu, viene murato da Mangano in uscita. Ci prova ancora Galli, una spina nel fianco degli amaranto con i suoi inserimenti da dietro, ma Pissardo fa buona guardia e blocca il tiro da distanza ravvicinata. Sul fronte opposto altra occasione per Caso su cross di Piu, ma la palla sorvola la traversa e l'arbitro ferma tutto per offside. Al 28' Ceccarelli sceglie bene il tempo dell'uscita e innesca il contropiede di Caso che arriva in area e serve un pallone al centro dove Belloni è il più lesto ad avventarsi deviando in rete e siglando il quarto gol in campionato (sesto stagionale). Gli uomini di Javorcic poco dopo sfiorano il pari con l'incornata di Mastroianni, ma Pissardo è ancora una volta decisivo e manda l'Arezzo al riposo in vantaggio per 1-0.

VIDEO | Di Donato: "Gettato il cuore oltre l'ostacolo"

Più caotico l'avvio della seconda frazione di gioco. La Pro Patria prova a spingere ma nel primo quarto d'ora costruisce solo una mischia sulla quale Molnar mura involontariamente il tiro di Mastroianni. E' una partita che diventa scorbutica. La Pro Patria è più aggressiva, l'Arezzo cerca la ripartenza giusta, con la prima occasione da gol che arriva al 68' con Belloni. La punizione del numero sette è precisa ma Mangano si tuffa e manda in fallo laterale. L'estremo difensore bustocco tiene in partita i suoi pochi minuti dopo quando smanaccia la deviazione di Pandolfi su cross di Tassi. La Pro Patria si ripresenta davanti con Le Noci, ma il suo tiro esce a lato.

Javorcic: "Nel primo tempo meritavamo un risultato diverso"

C'è da soffrire fino al 94' poi l'Arezzo, stremato, lascia Busto Arsizio con i tre punti. La prima vittoria esterna dal 4 maggio 2019 e la classifica sorride nella domenica dell'emergenza. 

PRO PATRIA (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molnar, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 20 Cottarelli (9' st 17 Spizzichino), 23 Ghioldi (19' st 18 Defendi), 14 Bertoni, 15 Galli (43' st 7 Pedone), 26 Masetti (9' st 8 Brignoli); 10 Le Noci (43' st 25 Ferri), 9 Mastroianni.
A disposizione: 22 Angelina, 2 Compagnoni, 4 Battistini, 16 Fietta, 24 Molinari.
Allenatore: Ivan Javorcic.

AREZZO (3-4-2-1): 1 Pissardo; 5 Borghini, 13 Ceccarelli, 3 Sereni; 14 Piu, 8 Foglia F., 29 Tassi, 19 Corrado; 7 Belloni, 20 Caso (19' st 17 Pandolfi); 23 Gioè.
A disposizione: 22 Daga, 9 Mesina, 11 Zini, 15 Sbarzella, 25 Sussi, 31 Volpicelli, 26 Votino, 37 Aramini.
Allenatore: Daniele Di Donato.
Diffidati: 10 Cutolo, 31 Volpicelli. Indisponibili: 6 Picchi, 10 Cutolo, 18 Gori, 21 Benucci, 30 Foglia M., 33 Dell’Agnello. Squalificati: 10 Cutolo (due turni), 16 Luciani (un turno), 27 Baldan (un turno).
ARBITRO: Tommaso Zamagni di Cesena (Fabio Mattia Festa di Avellino - Giuseppe Pellino di Frattamaggiore).
RETI: pt 28' Belloni.
Note - Spettatori: 1.100 circa. Recupero: 1' + 4'. Angoli: 2-1. Ammoniti: pt 25' Sereni, 44' Belloni; st 4' Ghioldi, 22' Lombardoni, 40' Gioè, 48' Borghini. Espulso al 15' st Francesco Carchedi preparatore atletico dell'Arezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Serie C girone A - 26° giornata
Gozzano - Pianese 1-0
Como - Olbia 0-1
Monza - Juventus U23 1-2
Albinoleffe - Novara 1-0
Alessandria - Lecco 2-1
Pergolettese - Pro Vercelli 2-1
Pistoiese - Siena 1-1
Pontedera - Giana Erminio 0-2
Carrarese - Renate 2-1 [17/02]
La classifica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Terribile schianto in A1: quattro vittime tra cui due bimbi

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento