Playoff e playout, il regolamento dall'Eccellenza alla Terza categoria | 2019/2020

Dall'Eccellenza alla Terza categoria le norme che regoleranno gli spareggi per la stagione 2019/2020

L'appendice di fine stagione dei dilettanti si districherà tra playoff e playout. Ecco il regolamento completo dall'Eccellenza alla Terza categoria. Va precisato subito un aspetto: da quest'anno l'Eccellenza torna alla formula classifica con playoff fino alla quinta.

In caso di arrivo a pari merito al primo posto al termine della regular season si procederà con uno spareggio su campo neutro, con eventuali supplementari e rigori, per decretare chi salirà direttamente nella categoria superiore. Chi perde prenderà parte ai playoff come seconda. In caso di arrivo a pari merito di tre o più squadre si procederà a stilare una apposita classifica per determinare le due formazioni che andranno allo spareggio.

Il regolamento playoff dall'Eccellenza alla Terza

Partecipano le formazioni che si sono classificate dal secondo al quinto posto. Se una delle quattro formazioni ha già acquisito a partecipare alla categoria superiore entrerà in scena la sesta classificata. In caso di arrivo a pari merito verrano presi in considerazione scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti, differenza reti nel torneo, gol fatti e infine il sorteggio.
La forbice dei 10 punti. Se il distacco tra seconda e quinta è pari o superiore a 10 punti, la seconda della classe accederà direttamente alla finale. Se il distacco fosse presente tra terza e quarta verrà diputata solo la gara valida come finale playoff del girone. Se invece ci fossero 10 punti tra seconda e terza niente partite: la seconda classificata risulterà come vincente dei playoff del proprio girone.

Il regolamento
Nel primo turno le formazioni si affronteranno in casa della meglio classificata dove in caso di parità al 90' spazio ai supplementari. Se dovesse persistere la parità accederà alla finale la squadra che disputa l'incontro in casa.
In finale spazio a sfide su campo neutro dove la meglio classificata avrà il vantaggio di poter conquistare la vittoria in caso di parità al termine degli eventuali tempi supplementari.

I playout per Eccellenza, Promozione e Prima [tre retrocessioni]

Partecipano le formazioni dal quintultimo al penultimo posto. L'ultima infatti retrocede direttamente. In caso di parità di punteggio tra due o più squadre verrano presi in considerazione scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti, differenza reti nel torneo, gol fatti e infine il sorteggio per decretare la graduatria finale. La quintultima affronta la penultima, la quartultima va contro la terzultima.
La forbice di 10 punti. Se il distacco tra quintultima e penultima fosse pari o superiore a 10 punti la penultima retrocede direttamente e si disputa un solo playout. Se il distacco tra quartultima e terzultima fosse pari o superiore a 10 punti la terzultima retrocede insieme a penultima e ultima, e non viene disputato alcun playout.

Il regolamento
Le partite verranno disputate in gara unica in casa della meglio classificata. In caso di parità al 90' spazio ai supplementari. Se dovesse persistere la parità si salverà la formazione meglio classificata.

I playout in Seconda categoria [due retrocessioni]

Sono solo due le retrocessioni in programma: ultima in classifica e perdente dei playout tornano in Terza. In estrema sintesi la 16esima classificata torna in Terza. La quintultima affronta la penultima, la quartultima la terzultima.
La forbice di 10 punti. Se sono presenti 10 o più punti tra terzultima e penultima non verrà disputato alcun playout. Se il distacco fosse presente tra quintultima e penultima non verrà disputata questa gara playout. La penultima che attenderà in finale la perdente dell'altro incontro tra quartultima e terzultima.
Se la forbice fosse attiva tra quintultima e penultima, e tra quartultima e terzultima, non verrà disputato alcun playout.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il regolamento
Le partite verranno disputate sempre in casa della società meglio classificata al termine della regular season. In caso di parità al 90' spazio ai tempi supplementari. Se dovesse persistere ancora la parità la società che disputa l'incontro in casa verrà riconosciuta come vincente.
Le formazioni sconfitte si affronteranno in 'una finale' dove la formazione sconfitta retrocederà. Anche in questo caso spazio ai supplementari in caso di parità al 90' che se dovesse persistere porterà alla salvezza per i locali e alla retrocessione per gli ospiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento