rotate-mobile
Calcio

L'Arezzo non c'è, il Gavorrano vince facile. Addio playoff e (forse) anche ripescaggio

Davanti a 1.600 spettatori gli amaranto si sciolgono dopo dieci minuti. Segna Giustarini, Biondi fa autogol. Alla fine fischi copiosi dalla sud

L'Arezzo è fuori dai playoff e probabilmente anche dai ripescaggi per la serie C. Nella serata più importante gli amaranto si squagliano e giocano una delle partite più brutte della stagione. Nonostante due risultati su tre a disposizione, la squadra gira a buoni ritmi per dieci minuti ma poi va in barca, lasciando al Gavorrano il pallino del gioco e le occasioni migliori. Giustarini sblocca il punteggio al 33', Biondi fa autogol al 44'. Nella ripresa non succede quasi nulla, se non una rete di Cutolo annullata per offside. Alla fine fischi impietosi dalla sud, che era tornata calda e colorata come una volta. E invece ha dovuto ingoiare un altro boccone amaro.

SECONDO TEMPO

50 – finisce male per l'Arezzo, con la sud che canta “meritiamo di più” e la squadra che va a salutare a testa bassa. Una prestazione imbarazzante nella partita che contava di più. Gli amaranto sono fuori dai playoff e, probabilmente, anche dai ripescaggi

45 – concessi 5 minuti di recupero

35 – Bonura, 16 minuti dopo averlo inserito, toglie dal campo Tiganj che non gradisce. Dentro Fontana

34 – Cutolo trova il corridoio per servire Benedetti in area. Il sinistro è sballato

29 – il Gavorrano si divora il terzo gol. Colombo stoppa Mugelli nell'uno contro uno e poi Tiganj, con la porta sguarnita, calcia alto

26 – quattro cambi in contemporanea per l'Arezzo. Escono Zona, Lazzarini, Pizzutelli e Marchi. Entrano Mastino, D.Marras, Pisanu e Benedetti

19 – Bonura fa entrare lo sloveno Tiganj al posto di Liurni. All'andata l'attaccante esultò con le mani alle orecchie davanti alla sud in modo provocatorio. Fischi per lui

17 – Persano va più in alto di tutti sull'angolo di Cutolo ma Ombra c'è e respinge

14 – si scalda tutta la la panchina amaranto. Accelera soprattutto Pisanu

5 – Arezzo più aggressivo adesso. Va alla conclusione anche Marchi ma la mira è sbagliata. Mariotti toglie Campaner e inserisce Ruggeri che si piazza sinistra in difesa. Zona trasloca a destra

3 – annullato un gol di Cutolo. Il capitano in diagonale aveva trovato l'angolo giusto ma l'assistente Mezzalira ha segnalato la posizione irregolare del 10. Chiamata dubbia

2 – Pizzutelli vicino al gol due volte, prima con una rasoiata dai venti metri che sibila vicino al palo, poi con un destro che scheggia l'altro legno prima di uscire sul fondo

1 – comincia il secondo tempo. Squadre in campo con gli stessi ventidue. All'Arezzo servono due gol per andare ai supplementari

Arezzo_FollonicaGavorrano_2022_3-2

PRIMO TEMPO

46 – il primo tempo finisce qua. Arezzo senza idee e senza cattiveria. Gavorrano più organizzato e in partita

45 – concesso un minuto di recupero

44 GOL – raddoppia il Gavorrano. Lungo possesso palla dei maremmani che porta Giustarini al cross dall'interno dell'area. Biondi, nel tentativo di rinviare, la mette nella porta sbagliata. 0-2

34 – fallo sulla ripartenza avversaria. Il primo ammonito della partita è Calderini

33 GOL – Gavorrano in vantaggio. Prima scivola Van der Velden, poi sbaglia l'intervento Biondi. Giustarini si ritrova a tu per tu con Colombo e non sbaglia. Arezzo sotto di un gol

29 – brividi per l'Arezzo. Palla morbida messa in mezzo dal solito Coccia e Arduini, di testa, costringe Colombo alla parata in due tempi

22 – metà primo tempo. Bene l'Arezzo in avvio, poi il Gavorrano ha preso campo con lucidità e buon palleggio

21 – occasione pulita per Giustarini su cross di un dinamico Coccia. Anche in questo caso però era tutto fermo per fuorigioco

14 – va al tiro anche Calderini, attesissimo stasera. Palla in curva però

12 – tentativo di Cutolo su palla ferma. Distanza ragguardevole, sinistro sballato

8 – Origlio devia in rete un pallone calciato maldestramente da Giustarini. Netta però la posizione di fuorigioco della mezz'ala del Gavorrano. Si resta sullo 0-0

7 – Ci prova Liurni su punizione. Destro insidioso, Colombo si rifugia in angolo

2 – E' dell'Arezzo il primo tentativo pericoloso. Cross di Zona, colpo di testa di Persano fuori misura

1 – Moduli speculari in campo. 433 per entrambi gli allenatori. Serata mite, spettatori presenti 1.600 circa. In curva sud lo striscione “brucerò per te!”

Arezzo_FollonicaGavorrano_2022_1-2

IL TABELLINO

Stadio “Città di Arezzo”, ore 20.30.

AREZZO (4-3-3): 1 Colombo; 23 Campaner (5' st 21 Ruggeri), 2 Biondi, 4 Van der Velden, 33 Zona (26' st 3 Mastino); 26 Marchi (26' st 5 Benedetti), 95 Pizzutelli (26' st 6 Pisanu), 8 Lazzarini (26' st 31 D.Marras); 10 Cutolo, 90 Persano, 18 Calderini.

A disposizione: 22 Balucani, 16 Sicurella, 20 Mancino, 77 Frosali.

Indisponibili: Doratiotto, Giofrè, Magliocca, N.Marras.

Allenatore: Marco Mariotti.

GAVORRANO (4-3-3): 22 Ombra; 7 Grifoni (26' st 18 Gasco), 5 Dierna, 27 Ampollini, 3 Coccia; 24 Arduini (24' st 21 Barlettani), 6 Del Rosso, 8 Origlio; 10 Liurni (19' st 9 Tiganj, 35' st 26 Fontana), 32 Giustarini, 15 Sylla (26' st 11 Mugelli).

A disposizione: 12 Vivoli, 2 Bruni, 17 Fremura, 18 Gasco, 20 Berardi.

Allenatore: Marco Bonura.

ARBITRO: Michele Maccorin di Pordenone (Doriana Lo Calio di Seregno – Federico Mezzalira di Varese).

NOTE: spettatori presenti 1.600 circa. Ammoniti: pt 34' Calderini; st 45' Giustarini. Angoli: 5-3. Recupero tempi: 1' e 5'

RETI: pt 33' Giustarini, 44' aut. Biondi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo non c'è, il Gavorrano vince facile. Addio playoff e (forse) anche ripescaggio

ArezzoNotizie è in caricamento