La Curva Sud: "Dateci più biglietti". Domattina decide il Gos

Polverizzati in poche ore i 500 posti disponibili nel settore ospiti. Degli altri 800/900 promessi nemmeno l'ombra. La Curva Sud pronta ad andare a Pisa in massa anche senza biglietti

L'Arena Garibaldi

Pronti ad andare a Pisa senza biglietto e ovviamente ben più delle 500 unità previste. A parlare è la Curva Sud e i suoi gruppi organizzati. A poche ore dalla sfida di andata, con oltre 1.300 tifosi ospiti al Comunale, i supporter del Cavallino chiedono lo stesso trattamento riservato ai pisani in vista della gara di ritorno, in calendario domenica alle 20:30 a Pisa.

Per favorire l'affluso di tifosi nerazzurri al Comunale era stato raggiunto una sorta di accordo tacito. Capienza aumentata in curva nord ad Arezzo, dalle 800 alle 1.300 unità, in maniera tale da aumentare anche quella del settore ospiti dell'Arena Garibaldi, da 400 a 1.300 posti.
A quasi 72 ore dal calcio d'inizio non c'è traccia di biglietti extra. Il settore ospiti a Pisa è stato effettivamente portato a 500 unità, ma i tagliandi extra di cui si parlava sono stati venduti liberamente (circa 800/900) e questi comprendevano la quota che avrebbe permesso di raggiungere le 1.300 unità aretine in curva ospiti.

Al momento sono 750 circa gli aretini in possesso del biglietto per accedere all'Arena Garibaldi. Da qui la rabbia del popolo amaranto che chiede a gran voce ulteriori tagliandi. Domattina alle 12 si riunirà il Gos a Pisa e prenderà una decisione in tal senso con i tifosi del Cavallino pronti a partire anche senza tagliandi.

"Dopo tutte le deroghe fatte per favorire l’afflusso dei pisani ad Arezzo, nel turno di andata dei playoff, fino ad un totale di 1300/1400 biglietti, era stato fatto un accordo per garantire lo stesso numero di tagliandi anche a noi per il ritorno. I 500 biglietti del settore ospiti dell’Arena Garibaldi sono stati polverizzati in pochi minuti e i restanti 800/900 promessi in gradinata, acquistabili anche dai tifosi nerazzurri, sono rimasti bloccati e in poche quantità acquistabili. Ora basta, siamo stufi di questa situazione, vogliamo essere tutelati e se questo non avverrà andremo a Pisa senza biglietto". 
CURVA SUD LAURO MINGHELLI

Cinque autobus in partenza

I gruppi organizzati hanno trovato cinque autobus. Alla fine sono riusciti a convincere varie compagnie a noleggiare i mezzi necessari per rispondere alla richiesta di buona parte della tifoseria amaranto che partirà domenica pomeriggio per spingere l'Arezzo a caccia dell'impresa. Molti altri si muoveranno con mezzi propri. Non sarà una trasferta delle più comode visto che nella zona dell'Arena Garibaldi non sono presenti molti parcheggi e soprattutto il servizio d'ordine sarà intensificato per evitare contatti tra le due tifoserie.

L'appello di Orgoglio Amaranto

Come direttivo di Orgoglio Amaranto, in rappresentanza dei nostri soci, ma anche a tutela di tutti i tifosi amaranto pronti alla partenza per la trasferta di Pisa - si legge nella nota stampa di OA - siamo a chiedere che le istituzioni preposte, ottengano il rispetto dell’accordo che è stato annunciato nei giorni precedenti alla partita di andata tra Arezzo e Pisa. L’accordo reso pubblico, ha permesso ai tifosi della squadra ospite di acquistare un numero maggiore di biglietti previsti per accedere allo stadio Città di Arezzo, ma era stato accompagnato allo stesso tempo dall’ annuncio di un trattamento reciproco per la gara di ritorno. Ci sono decine e decine di tifosi che attendono di comprare il biglietto per accedere all’Arena Garibaldi e allo stesso tempo tanti sono pronti a partire anche senza il ticket in mano. Noi speriamo che una soluzione si trovi, nel rispetto dell’accordo reciproco che era stato diramato nei giorni scorsi. E non è accettabile che ci siano in vendita solo biglietti di tribuna a ben 38euro, con il quale poi magari i tifosi vengono dirottati nella curva ospiti del Pisa. Sono tanti quelli che ci stanno contattando in queste ore per sapere come comportarsi, con la voglia di seguire il Cavallino in una trasferta così importante. Chiediamo ufficialmente che sia trovato il modo per aumentare il numero di biglietti a disposizione, chiediamo fortemente il rispetto dei patti, anche fossero solo verbali, tra le istituzioni di Arezzo e di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento