Pieroni incontra La Cava, il presidente: "La trattativa va avanti. C'è chi spera nella mancata iscrizione"

Summit nella capitale tra vice e presidente. Sul tavolo la cessione del club. La Cava risponde così

L'incontro c'è stato ed ha avuto come teatro la capitale. Non è stato però quello con i possibili acquirenti del Cavallino - per i quali resta il massimo riserbo sui nomi - ma quello tra Giorgio La Cava ed Ermanno Pieroni.

"Ho visto Ermanno, è venuto a trovarmi a Roma - racconta La Cava - abbiamo parlato della trattativa che sta andando avanti anche se ho per almeno 48 ore non avevo più sentito nessuno. Spero che adesso si possa giungere ad una conclusione in tempi brevi".

Orgoglio Amaranto: "Risposte immediate dal presidente. Nessuna altra persona sarà ritenuta attendibile''

Non è un termine ultimo però adesso il tempo scarseggia come non mai, e così lunedì o martedì della prossima settimana, stando a quanto affermato dal patron sulla consistenza della trattativa, dovrà esserci il summit decisivo. Intanto La Cava si toglie qualche sassolino dalle scarpe.

"Mi hanno detto che ad Arezzo ci sono imprenditori facoltosi che non vedono l'ora di vedere la bara dell'Arezzo, persone che sperano nella mancata iscrizione per poi prendere la società e disputare il campionato non di serie D ma di Eccellenza o Promozione - commenta La Cava - se questi imprenditori, che mi dicono essere facoltosi, hanno queste intenzioni perchè non si fanno avanti adesso. Meglio prendere una società in una serie C seppur bistratta come questa che non ripartire dal basso".

A chi gli fa notare che sono forse i costi a scoraggiare l'ingresso di imprenditori allo stato attuale delle cose nel club, La Cava risponde così.

Anconitana, Marconi a Radio Tua: "Pieroni lavora con noi da tempo. E' un nostro collaboratore interno"

"La serie C comporta tanti costi, enormi sacrifici. Ci sono i contratti dei giocatori, le fideiussioni e poi ovviamente i fornitori da pagare. Io ho fatto la mia parte: quando rilevai l'Arezzo ho dovuto fare i conti con i 400mila euro richiesti dalla curatela e poi ho sottoscritto fideiussioni vere, non come quelle di altri che poi hanno avuto problemi. Sia chiaro che tengo veramente all'Arezzo: sono pronto a garantire tante agevolazioni pur di evitare la storia di una ripartenza dal basso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il focus si sposta all'inizio della prossima settimana, entro lunedì- martedì. Nel frattempo è stata spostata l'assemblea dei soci a lunedì 27 luglio su richiesta del commercialista del club di viale Gramsci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento