menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Stellone

Roberto Stellone

Il derby per l'Arezzo dura solo 10'. Soliti limiti difensivi e il Perugia fa festa (3-0)

Errori difensivi, al netto delle assenze, e una reazione timida. Arezzo sempre più ultimo e mercoledì arriva il Gubbio

Due squadre alle prese con le assenze, un Perugia che cerca di avvicinare la vetta, l'Arezzo la svolta nel derby più atteso dell'anno. Stellone conferma il 4-4-2 cambiando la difesa a causa delle assenze. Dentro Ventola (al debutta da titolare), Luciani viene dirottato a sinistra, quindi Borghini e Pinna, ultimo acquisto, al centro. In mediana torna Benucci dall'inizio a sinistra con Di Paolantonio e Altobelli in mezzo, quindi Belloni a destra, Cutolo e Piu davanti. Tutto confermato in casa Perugia con il 4-3-3 e l'assenza di gran parte dell'attacco titolare. In tribuna anche l'ex presidente Piero Mancini.

Parte forte il Perugia che cerca di sfruttare la fisicità di Vano e la spinta di Falzerano sulla sinistra fin dalle prime battute. Al 3' è un colpo di testa del numero 32 a terminare di poco a lato. La replica dell'Arezzo è un contropiede con Benucci che arriva in area e appoggia per Cutolo, sinistro a lato. L'Arezzo prende coraggio, Benucci non sfrutta un errore difensivo del Perugia che gli regala palla, mentre i padroni di casa all'11' non fanno sconti. Borghini consegna palla a Vano che serve ad Elia un pallone troppo facile per non segnare. Nemmeno due minuti dopo ecco il raddoppio: Favalli serve Falzerano che tutto solo batte ancora Sala. L'Arezzo accusa il colpo e là dietro balla soprattutto sugli esterni. La prima reazione arriva al 21' con Piu che al termine di una ripartenza lambisce il palo, ma il tiro è sporcato a guadagna un corner. L'Arezzo prova a spingere, ma per Fulignati c'è solo ordinaria amministrazione. Diverso il discorso per Sala che Vano, Falzerano e Favalli impegnano in rapida sequenza. Si va al riposo con il Perugia avanti 2-0.

Caserta deve rinunciare a Vano così ad inizio ripresa entra Bianchimano. Il Perugia parte con il piede giusto, Elia in contropiede viene atterrato al limite da Pinna che rimedia il giallo. L'Arezzo nelle poche volte che spinge non riesce a dettare l'ultimo passaggio, mentre il Perugia con Falzerano ed Elia sfiora il colpo del 3-0. Stellone al 60' manda dentro Iacoponi e Di Grazia per Belloni e Cutolo, disegnando un 4-3-3. Come primo effetto il Perugia rischia l'autogol su un traversone dalla destra, ma Fulignati salva. L'Arezzo non si rende più pericoloso, il Perugia sfiora ancora il gol con Sounas, bravissimo in acrobazia, ma Sala è provvidenziale. Gli amaranto ci provano ma si fermano sempre lì, manca l'ultimo passaggio, così all'86' Kouan (in gol all'andata) chiudi i giochi. Sounas manda fuori giri Soumah e appoggia all'indietro per Kouan che segna il tris e fa scorrere i titoli di coda su un derby che per l'Arezzo è finito dopo il gol di Elia.

PERUGIA (4-3-3): 1 Fulignati; 27 Cancellotti, 4 Sgarbi, 5 Angella, 3 Favalli; 13 Sounas, 8 Burrai (32' st 17 Moscati), 19 Vanbaleghem (6' st 28 Kouan); 7 Elia (24' st 10 Di Noia), 32 Vano (1' st 20 Bianchimano), 23 Falzerano (32' st 16 Lunghi).
A disposizione: 12 Bocci, 25 Minelli, 15 Konate, 17 Moscati, 21 De Marco, 24 Negro.
Allenatore: Fabio Caserta.

AREZZO (4-4-2): 1 Sala; 2 Ventola (24' st 25 Sussi), 5 Borghini, 39 Pinna, 16 Luciani; 7 Belloni (16' st 23 Di Grazia), 31 Di Paolantonio (28' st 6 Soumah), 46 Altobelli, 21 Benucci; 10 Cutolo (16' st 44 Iacoponi), 24 Piu.
A disposizione: 13 Melgrati, 22 Tarolli, 15 Maggioni, 29 Kodr, 32 Zuppel, 35 Zitelli, 36 Karkalis, 37 Serrotti.
Allenatore: Roberto Stellone.
Infortunati: 8 Carletti, 9 Pesenti, 11 Cerci, 27 Perez, Picchi. Non convocati: 3 Baldan, 14 Nader, 17 Di Nardo, 18 Sane, 26 Sakho, 28 Bonaccorsi, Raja. Squalificati: 33 Cherubin (due turni), 34 Arini (un turno), 38 Sbraga (un turno).
ARBITRO: Fabio Natilla di Molfetta (Antonio Severino di Campobasso - Marco Carrelli di Campobasso). Quarto uomo: Eugenio Scarpa di Collegno.
RETI: 11' Elia, 13' Falzerano; st 41' Kouan.
Note - Spettatoripartita a porte chiuseRecupero: 1' + 4'. Angoli: 3-6. Ammoniti: pt 28' Belloni, 43' Vano; st 8' Pinna, 34' Luciani.

Serie C girone B - 21° giornata
??Triestina - Cesena 2-1
Virtusvecomp Verona - Imolese 3-1
Gubbio - Sambenedettese 1-2
Fermana - Südtirol 1-1
Ravenna - Legnago 1-1
Vis Pesaro - Modena 1-0
Perugia - Arezzo 31/01 ore 12:30
Feralpisalò - Matelica 31/01 ore 15:00
Padova - Fano 31/01 ore 17:30
Carpi - Mantova 01/02 ore 21:00
La classifica

Il prossimo turno
Modena - Triestina 02/02 ore 17:30
Südtirol - Matelica 03/02 ore 12:30
Imolese - Feralpisalò 03/02 ore 15:00
Fermana - Sambenedettese 03/02 ore 15:00
Legnago - Virtusvecomp Verona 03/02 ore 15:00
Arezzo - Gubbio 03/02 ore 17:30
Cesena - Perugia 03/02 ore 20:30
Vis Pesaro - Ravenna 03/02 ore 20:30
Fano - Carpi 04/02 ore 15:00
Mantova - Padova 04/02 ore 17:30

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento