Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perugia-Arezzo 3-0, Stellone: "La prestazione c'è stata. Dobbiamo ripartire"

Il commento del tecnico del Cavallino

 

"La prestazione c'è stata al di là dell'errore che ha portato al loro primo gol". Il commento è quello di Roberto Stellone al termine di Perugia-Arezzo.

"Siamo partiti bene - commenta Stellone - la prestazione c'è stata al di là dell'errore che ha portato alla loro prima rete. Si è trattato di un infortunio che ci può stare e potevamo sicuramente fare meglio avendo anche il pallino del gioco in quel momento. Il secondo gol è da rivedere meglio l'azione, però stavamo spingendo e ci abbiamo provato anche dopo per rimetterla in piedi. È evidente che se fossimo riusciti a segnare avremmo potuto riparirla. Tatticamente ho visto delle buone cose giocando contro una squadra forte come il Perugia. I ragazzi sono usciti stremati, hanno dato veramente tutto. Adesso dovremo resettare tutto e pensare alla prossima partita. Ritiro punitivo? Ho vinto due campionati senza fare alcun ritiro. Se i ragazzi lavorano bene non c'è bisogno. Sono qui da poche settimane e ho notato dei miglioramenti. Dispiace dover registrare queste due sconfitte di cui una in un derby come questo. Dobbiamo però guardare avanti e pensare al Gubbio. Il nostro obiettivo resta quello di mettere dietro più formazioni possibili. Magari ci vorranno tre, quattro, cinque o otto partite, ma dobbiamo fare questo".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento