Giovedì, 17 Giugno 2021
Calcio

Padova-Arezzo, le pagelle. A pesare sono le solite disattenzioni

Mediana prevedibile e attacco senza peso. Bene Pinna oltre ai due under Maggioni e Iacoponi

Iacoponi in azione

Le pagelle degli amaranto.

MELGRATI 6 - Titolare dopo più di anno da quella partita in Segunda Division contro il Barcellona B sinceramente non demerita e i due gol sono due palloni su cui può farci ben poco.

LUCIANI 5 - Parte bene ma l’errore sul gol di Firenze c’è perchè stringe troppo e perde l’uomo che tutto solo batte a rete.

MAGGIONI 6,5 - Dalla serie D alla Lega Pro, da terzino a centrale di difesa. Due sole incertezze che possono starci vista l’età (classe 2001), l’impiego, l’assenza dai titolari e la portata dell’avversario. Se c’è una nota lieta in quel di Padova è lui (dal 32' st CERCI sv).

PINNA 6 - Altro terzino adattato a centrale ma non è una novità e soprattutto una conferma della duttilità e delle sue qualità. Di testa non trema, con la corsa tiene a bada (fin quando gli tocca) Chiricò.

VENTOLA 5 - Troppi duelli persi. Avrà spinta e corsa nelle gambe ma se poi Della Latta e Germano affondano come vogliono è dura. Troppo leggere sull’assist del primo gol patavino (dal 1' st BENUCCI 5 - Parte terzino, va poi in attacco, torna dietro dopo pochi minuti e perde quella vecchia volpe di Chiricò per il raddoppio. Decisamente frastornato anche perchè in fase di appoggio commette errori non da lui).

ARINI 5 - Lento e prevedibile ma anche stretto nella morsa di una mediana di qualità dove comunque ci mette muscoli (dal 32' st STAMPETE sv).

DI PAOLANTONIO 5,5 - Dura giocare contro una mediana come quella del Padova che lo costringe a indietreggiare fino alla difesa e a rincorrere.

ALTOBELLI 5 - Poteva starci anche qualcosa meno in pagella dopo 90' in cui non brilla per velocità, facendo la scelta errata quando potrebbe andare al tiro. Una partita non da lui.

BELLONI sv - Esce troppo presto dalla contesa e il timore è quello di uno stop lungo per un Arezzo che lì davanti è davvero corto (dal 31' pt IACOPONI 6,5 - Dopo Perugia e Verona ecco un’altra prova di tutto rispetto. Stello dice che c’era anche un rigore sul 2002, uno dei pochi a prendere l’iniziativa con la palla tra i piedi sfiorando un gol d’autore).

PIU 5,5 - Corre e fa a sportellate ma vincere un duello con Rossettini è dura. Un solo tiro in porta e il dubbio che oltre a essere poco servito, ben ingabbiato, ci sia anche la stanchezza a frenarlo in un ruolo dove è stato riscoperto da poche settimane.

SUSSI 5,5 - Partita in salita per il giovane aretino contro un giocatore esperto come Germano (dal 17' st SBRAGA 5,5 - Unico neo la chiusura su Chiricò dove poteva fare di più).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova-Arezzo, le pagelle. A pesare sono le solite disattenzioni

ArezzoNotizie è in caricamento