menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra presente e futuro, adesso parla Orgoglio Amaranto. Stanzione-La Cava: si cerca l’intesa

In diretta streaming alle 21 l'assemblea del comitato. Stanzione o Pieroni: il tempo è sempre meno per provare a chiudere

Non è stata ancora scritta l'ultima parola ma di fatto a ore i possibili acquirenti dovranno decidere: o avanzare o retrocedere perchè il tempo scarseggia sempre più. La data del 10 luglio con tutti i suoi obblighi legati alla Covisoc si avvicina inesorabilmente. Certo, andranno depositati solo dei documenti come indice di patrimonialità e indebitamento, ma è un primo segnale per capire se c'è un futuro o meno per il Cavallino. La Cava entro quella data vuole chiudere. Manca una settimana e il tempo scorre tra un bilancio chiuso al 30 giugno (da approvare per legge entro poche settimane) e la data dell'iscrizione fissata per il 5 agosto quando i conti dovranno essere in regola.

Una cosa è certa. Il gruppo di Andrea Stanzione, formato dall'immobiliarista romano e dai suoi tre soci, ha in mano tutti i documenti legati al Cavallino. Spese, entrate, stipendi, fisco e contributi. L'entità dell'investimento è chiara, c'è da capire come gestire il passaggio in alcuni suoi aspetti. Ieri c'è stato un summut per parlare proprio di questo, iniziato nel pomeriggio e terminato a in tarda serata. Oggi dovrà esserci una scelta: andare avanti o fermarsi. Di certo questa opzione sembra - ma il condizionale è d'obbligo visto quanto sono delicate certe trattative - in pole position. A ore arriveranno aggiornamenti.

Anche Ermanno Pieroni dovrà fare la sua mossa. I due imprenditori 'non aretini' indicati dal vicepresidente dovranno anche loro uscire allo scoperto, presentarsi, manifestare il proprio interesse e formulare la loro offerta per cercare di scavalcare il gruppo romano. Non è pensabile indugiare ancora perchè si torna al punto di partenza: il 10 luglio è dietro l'angolo.

Intanto, dopo lo scambio di vedute tra diversi protagonisti della vicenda (Stanzione, Pieroni, Londrosi e così via) questa sera parlerà Orgoglio Amaranto. L'intento e tutt'altro che polemico visto che il comitato illustrerà con una diretta streaming sulla propria pagina Facebook, e su YouTube, il presente e il futuro del club come è stato solito e come prevede il fine del suo statuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lampi e tuoni, come calcolare la distanza di un temporale

social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento