Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verso Monza-Arezzo, Di Donato: "Serve la partita perfetta". Confermata la difesa a tre

Gori verso il rientro con il Siena. Confermata la difesa a tre per l'Arezzo contro il Monza

 

Fiducia, entusiasmo e massimo concentrazione. Sono le parole che meglio rappresentano la vigilia di Monza-Arezzo in casa amaranto.

"Sono quelle partite che tutti vorrebbero giocare - spiega Di Donato - sarebbe bello fare risultato perchè questo porterebbe maggiore forza ed entusiasmo. Dobbiamo essere realisti e consapevoli che affronteremo una squadra di categoria superiore. Il Monza è forte, forse la migliore formazione di tutta la serie C. Non dovremo sbagliare nulla".

In casa Arezzo la fiducia è alta anche perchè il Cavallino è reduce dalla vittoria di Busto Arsizio.

"Torneranno Luciani e Baldan - prosegue Di Donato - ho la fortuna di allenare 23 titolari. Anche a Busto Arsizio anche se in emergenza chi è sceso in campo ha fatto e dato il massimo. Ho un'ampia scelta e tra oggi e domani sceglierò la formazione titolare. A Monza servirà la partita perfetta".

Gabriele Gori nella migliore delle ipotesi andrà in panchina.

"Non voglio rischiarlo - confessa Di Donato - l’ecografia non ha riscontrato problemi. Siamo però alla vigilia di una settimana con tre partite e non voglio correre pericoli. Conto di averlo a disposizione per il derby con il Siena. Dell’Agnello? Si è operato tre volte alla spalla perchè dopo il primo intervento ha dovuto fare i conti con una infezione e quindi si è dovuto sottoporre ad un'altra operazione".

Sul modulo nessun dubbio: avanti con il 3-4-2-1.

"Penso proprio di riproporre quel modulo perchè mi garantisce maggiore densità a centrocampo - aggiunge Di Donato - Borghini e Sereni sono in diffida ma non effettuerò scelte sulla base di possibili squalifiche. Penso a mandare in campo la squadra più affidabile in base alle caratteristiche degli avversari, non penso al derby, ma solo al Monza".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento