Vittoria in rimonta per l'Arezzo a Frascati (2-3). Debuttano le nuove divise griffate Kappa

Il sintetico di Frascati inaugura la stagione. Cambia lo sponsor tecnico, debuttano le divise griffate Kappa

La stagione dell'Arezzo parte da Frascati, sul campo della Lupa (Eccellenza laziale), società che in comune con il Cavallino ha la proprietà, il main sponsor (New energy Gas e Luce) e anche lo sponsor tecnico. Già perchè l'Arezzo sul sintentico, per la prima amichevole stagionale si è presentato con le nuove divise griffate Robe di Kappa, già fornitore della Lupa Frascati.

Dopo dieci giorni di lavoro, mister Potenza può provare le prime mosse del 3-4-3 provato sul manto erboso del Comunale e nei primi giorni di ritiro di Chianciano Terme. Non c'è Pissardo, fermato da un lieve problema muscolare, così come Caso e Dell'Agnello che vanno in tribuna sempre per motivi fisici. Con loro anche Michele Foglia (tornato in gruppo) e Nolan.

In porta c'è Gagliardotto, promosso dalla Berretti dopo la rescissione di Daga, quindi nel primo tempo difesa a tre con Mosti, Cipolletta e Borghini. Mediana con Luciani e Masetti esterni, Foglia e Bortoletti centrali. Il tridente offensivo poggia su Belloni, Cutolo 'falso nueve' e Piu. In tribuna si accomoda lo stato maggiore amaranto. Da Fabio Gentile, ai membri del consiglio di amministrazione, passando per Roberto Muzzi e Riccardo Fabbro. Presente anche un gruppetto di suppoter amaranto.

Dopo soli tre minuti di gioco Cutolo prende palla sulla trequarti e lascia partire un sinistro che si stampa sull'incrocio dei pali. Di fatto sarà uno dei pochi pericoli che la Lupa Frascati correrà nell'arco del primo tempo. L'Arezzo ci mette tanto fraseggio, cercando Foglia e Bortoletti. I mediani che si abbassano a prendere palla, gli esterni d'attacco che si allargano per aprire varchi sono una costante. La Lupa però difende bene contro un Arezzo 'macchinoso' come  è normale che sia ad inizio preparazione, e così i laziali sfiorano anche il gol su punizione. Prima dell'intervallo, dopo l'occasione capitata a Luciani sul corner calciato da Cutolo, arriva il gol. Ci pensa Belloni che sfrutta al meglio una sponda di Cutolo per mettere di sinistro la palla in rete.

Ad inizio ripresa solita girandola di sostituzioni. Resta Gagliardotto in porta mentre la difesa vede Baldan al centro con Maestrelli e Cecci. In mediana entrano Raja e Picchi con Benucci esterno a sinistra e Scuderi a destra. Davanti c'è il baby Zuppel con Sussi e Maggioni. L'Arezzo cerca il fraseggio, la Lupa dopo essersi chiusa, la ripartenza in velocità. I laziali nel giro di pochi minuti trovano in questo modo il pareggio con Razzini che gira in porta un suggerimento dalla destra. L'Arezzo è nel tiro di Raja dal limite che viene respinto. Parte il contropiede della Lupa capitalizzato al meglio da Ramon Muzzi, figlio di Roberto, che riceve in area e batte Gagliardotto per il 2-1. Ci pensa Picchi a trovare il pareggio con un tiro da fuori che non lascia scampo al portiere avversario. L'Arezzo insiste e trova anche la terza rete. Ci pensa Raja a trasformare il penalty concesso per un atterramento in area firmando il 3-2 finale per gli amaranto.

AREZZO primo tempo (3-4-3): Gagliardotto; Mosti, Cipolletta, Borghini; Luciani, Foglia F., Bortoletti, Masetti; Belloni, Cutolo, Piu.
AREZZO secondo tempo (3-4-3): Gagliardotto; Cecci, Baldan, Maestrelli; Scuderi, Raja, Picchi, Benucci; Maggioni, Zuppel, Sussi.
A disposizione: Pissardo.
Allenatore: Alessandro Potenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento