Dopo due stagioni scorrono i titoli di coda: Tassi saluta l'Arezzo. Suo l'ultimo gol della stagione

A fine mese scade il prestito biennale e il centrocampista lascerà Arezzo

Lorenzo Tassi

Al tempo dei social, e senza la possibilità di poter vivere un 'ultimo giorno' di lavoro e saluti allo stadio Comunale, il congedo arriva via social. Come fatto da mister Di Donato anche Lorenzo Tassi ha affidato ad Instagram il suo saluto che di fatto è molto più di un arrivederci. Il centrocampista, che l'Inter strappò dietro pagamento cash al Brescia, era arrivato ad Arezzo direttamente dalla Pinetina con la formula del prestito biennale.

Il saluto di Di Donato ai suoi ragazzi: "Vorrei ringraziarvi uno ad uno. Avremmo potuto dire la nostra"

Il primo anno non è stato certo da ricordare per uno degli elementi più attesi. Solo 11 presenze e un gol in Coppa, relegato soprattutto ad un ruolo di comprimario. Le partenze di Basit e Buglio ne hanno aumentato l'impiego. E così dall'essere un giocatore con i bagagli pronti fin dal primo giorno di ritiro è poi diventato un punto fermo per Di Donato che gli ha dato fiducia.

Fiducia ripagata con due gol non banali. Il primo contro il Como in casa. Una rete al 96', in extremis, per un pari che venne salutato come una vittoria. La seconda, ancor più importante, al cospetto della corazzata Monza. Era il 22 febbraio quando raccogliendo l'assist di Caso, Tassi siglò il momentaneo vantaggio sotto il settore ospiti colorato di amaranto e sotto gli occhi di amici e parenti.

Senza playoff, e con un accordo in scadenza tra pochi giorni, oggi è arrivato il saluto dalla maglia amaranto con un ringraziamento e una serie di foto che raccontano l'ultima stagione, quella che di fatto lo ha visto protagonista di una crescita costante fino allo stop.

Grazie a tutti ❤️

Un post condiviso da Lorenzo Tassi (@loryroger) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento