Dalla finale di Europa League a quella di Champions: c'è Manganelli per Psg-Bayern

Lo scorso anno l'assistente diresse la sfida vinta da Sarri. Domenica sarà impegnato nella finale della coppa dalle grandi orecchie

L'ennesima prova di come Lorenzo Manganelli possa essere considerato come uno tra i migliori guardalinee italiani ed europei. Si può e deve essere letta così la designazione dell'assistente valdarnese che domenica alle 21 farà parte della terna che dirigerà la finale di Champions League.

Assieme a Lorenzo Manganelli c'è anche il toscano Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia. La squadra arbitrale sarà guidata da Daniele Orsato, primo assistente il valdarnese Lorenzo Manganelli, secondo Alessandro Giallatini. Al Var Massimilano Irrati con l'assistenza di Marco Guida. Completeranno il gruppo degli arbitri il quarto ufficiale, il rumeno Hategan e due arbitri spagnoli in assistenza e supporto in sala Var.

Per Manganelli l'estate 2020 sarebbe dovuta essere quella degli Europei visto che era rientrato nel gruppo degli arbitri e guardalinee che avrebbero dovuto seguire la competizione continentale. E invece il Covid-19 ha fatto slittare la fine della serie A con Manganelli che ha preso parte ad una delle sfide di Europa League, in particolare quella tra Wolverhampton e Sevilla.

Ovviamente grande soddisfazione all'interno della sezione Aia valdarnese, anche perchè Manganelli giusto un anno fa era stato designato per la finale di Europa League. Fu infatti l'assistente della sfida che vide salire Maurizio Sarri sul gradino più alto del podio della manifestazione europea con il Chelsea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento