rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Calcio

A fatica, ma l'Arezzo torna alla vittoria. Battuta la Pro Livorno in rimonta. La sud contro squadra e società

Decisivi i gol dei nuovi acquisti Calderini e Pizzutelli, che nella ripresa ribaltano lo svantaggio firmato da Camarlinghi su rigore. Striscioni polemici della curva Minghelli che oggi non ha tifato

A fatica ma l'Arezzo riesce a tornare alla vittoria che mancava dal 31 ottobre. Decisivi i gol di Calderini e Pizzutelli, arrivati dal mercato in settimana, che ribaltano lo svantaggio firmato da Camarlinghi su rigore dopo appena 4 minuti. Bene il risultato, meno la prestazione: contro una Pro Livorno modesta, gli amaranto hanno sofferto fino alla fine. Niente tifo in curva Minghelli: i tifosi hanno esposto una lunga sfilza di striscioni contro squadra e società.

SECONDO TEMPO

1 – Incursione di Camarlinghi in area amaranto. Campaner rischia l'autogol per sventare il pericolo

7 – punizione di Strambelli che manda in area, Marras anticipa tutti ma non trova la porta

8 – striscione della curva: “dilettanti per scelta o per incompetenza?”

9 GOL – ennesimo cross liftato di Strambelli da destra, Calderini la tocca quel tanto che basta per metterla nell'angolo alle spalle di Blundo. Siamo 1-1

11 – ammonito Lomasto dopo una palla persa sulla trequarti da Pizzutelli

17 – striscione nella sud: “5 allenatori, 3 direttori, decine di giocatori. Sicuri che sono solo errori?”

19 GOL – gran gol di Pizzutelli. Palla respinta dalla difesa labronica, il 95 prende la mira e lascia partire una staffilata di prima intenzione che si infila nell'angolo. Arezzo sul 2-1

21 – palla buona per Camarlinghi dentro l'area amaranto, tempestiva l'uscita di Colombo che gli chiude lo specchio e ribatte con il corpo

23 – primo cambio amaranto: esce Campaner, Mastino prende il suo posto a destra

25 – striscione della Minghelli: “roManzo criminale, seconda stagione”

29 – esce anche Strambelli per il riacutizzarsi del problema muscolare al flessore della coscia. Al suo posto entra Muzzi

34 – striscione in curva: “finché Muzzi non ci separi”

40 – striscione nella sud: “finché farete schifo non avrete il nostro tifo”

41 – Muzzi ci prova dai venti metri, destro forte ma un metro alto

42 – Sussi fa uscire Foggia, va dentro Cutolo

43 – ammoniti Calderini e Bertelli che si erano presi a parole

44 – striscione in curva: “rispetto per la maglia, rispetto per la città o lo stadio lo chiudiamo noi”

45 – concessi 4 minuti di recupero

47 – ultima sostituzione amaranto, Sicurella rileva Marchi

49 – finisce qua. Dopo oltre un mese l'Arezzo torna alla vittoria, anche se con grande fatica. Decisivi i gol dei due nuovi acquisti Calderini e Pizzutelli

Arezzo_ProLivornoSorgenti_2021_Marchi-2

PRIMO TEMPO

1 – comincia la partita davanti a circa 700 spettatori, record negativo stagionale. In curva sud, come annunciato, c'è silenzio e uno striscione polemico: “società incompetente, squadra imbarazzante, ecco i nostri rumors” c'è scritto

4 GOL – Camarlinghi sfugge a Biondi che lo tira per la maglia dentro l'area. E' rigore e giallo per il difensore. Sul dischetto di presenta lo stesso numero 10 della Pro Livorno: palo e gol. Amaranto sotto 0-1

12 – altro striscione nella sud: “squadra di figurine che colleziona figuracce”

15 – prima palla gol amaranto. Da Pizzutelli a Strambelli che si accentra e calcia di sinistro. Provvidenziale la deviazione di Costanzo in angolo

20 – ammonito Campaner per aver fermato una ripartenza ospite

23 – striscione in curva Minghelli: “comprare, spendere, spendere, comprare, questo non è programmare”

24 – Strambelli si guadagna una punizione dai venticinque metri. Il suo sinistro però è fuori misura

28 – striscione e coro della sud per ricordare Gianfranco Polverini, il Polvere, scomparso vent'anni fa

36 – striscione della Minghelli: “una società che spende ma non vince, non ci convince”

41 – l'Arezzo colleziona sei angoli di fila. Su uno di questi, Lomasto viene murato in extremis

44 – striscione nella sud: “prima dei giocatori, ci vogliono veri direttori”

45 – senza neanche un minuto di recupero, l'arbitro Franzò manda le squadre al riposo. L'Arezzo è sotto 1-0

Arezzo_ProLivornoSorgenti_2021_Marras-2

IL TABELLINO

Stadio “Città di Arezzo”, ore 14.30.

AREZZO (4-3-3): 1 Colombo; 23 Campaner (23' st 3 Mastino), 15 Lomasto, 2 Biondi, 21 Ruggeri; 26 Marchi (42' st 16 Sicurella), 95 Pizzutelli, 31 D.Marras; 7 Strambelli (29' st 24 Muzzi), 9 Foggia (42' st 10 Cutolo), 18 Calderini.

A disposizione: 12 Commisso, 6 Pisanu, 19 Pinna, 44 Memushi, 80 Tordella.

Allenatore: Andrea Sussi

Squalificati: Mancino (1).

PRO LIVORNO (3-5-2): 1 Blundo; 5 Cavalli, 6 Videtta, 4 Salemmo (27' st 17 Filippi); 2 Solimano, 11 Tartaglione (27' st 18 Bachini), 8 Costanzo, 7 Bardini (38' st 16 Turrini), 3 Bertelli; 9 Baracchini (42' st 20 Canessa), 10 Camarlinghi.

A disposizione: 12 Rossi, 13 Samba, 14 Figoli, 15 Lotti, 19 Matteoli.

Allenatore: Paolo Stringara.

ARBITRO: Fabio Franzò di Siracusa (Massimiliano Cirillo di Roma – Davide Lanzellotto di Roma).

NOTE: spettatori 700 circa. Ammoniti: pt 4' Biondi, 20' Campaner; st 8' Bardini, 11' Lomasto, 37' Videtta, 43' Bertelli e Calderini. Angoli: 8-7. Recupero tempi: 0' e 4'

RETI: pt 4' rig. Camarlinghi; st 9' Calderini, 19' Pizzutelli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A fatica, ma l'Arezzo torna alla vittoria. Battuta la Pro Livorno in rimonta. La sud contro squadra e società

ArezzoNotizie è in caricamento