rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Calcio

L'Arezzo riprende la marcia e resta al comando. 3-0 al Cascina, doppietta di un grande Strambelli

Gli amaranto si riscattano dopo il capitombolo di Gavorrano e rifilano tre gol, senza subirne, ai pisani. Dopo un primo tempo chiuso senza reti, ci pensa Sparacello a sbloccare il punteggio. Poi il mago chiude i conti

L'Arezzo deve vincere per cancellare la sconfitta di Gavorrano e mantenere la testa della classifica. Mariotti cambia due uomini in difesa: giocano Pinna e Campaner al posto di Marchetti e Ruggeri. Per il resto, tutto confermato. Il Cascina invece ne piazza cinque in difesa, con Mhilli e Remorini davanti. In porta c'è Rizzato e non Biggeri.

Prima dell'inizio, applausi per Elio Gustinetti, allenatore dell'Arezzo nella stagione 2005/06 di serie B. Per lui una targa ricordo di Orgoglio Amaranto e gli applausi della Minghelli. L'Arezzo, oggi in maglia bianca, gioca con il lutto al braccio in memoria di Mauro Benvenuto, scomparso in settimana.

L'inizio amaranto è buono e frutta tre angoli: su uno di questi Lomasto mette a lato di testa. Al 15' pericolo per Colombo: il tiro di Remorini rimbalza dentro l'area piccola e il portiere deve mettere in angolo con un bel riflesso. Clamorosa la palla gol per Sparacello al 18': il 95 sfugge a Pezzati e anticipa Rizzato, uscito scriteriatamente dall'area. Il tocco d'esterno però rotola fuori. Al 21' altra occasione pulita per l'Arezzo: Foggia, solo al limite dell'area, calcia addosso al portiere. Sulla respinta si avventa Pinna che manda alto di sinistro, sbilanciato in modo sospetto da un difensore. L'Arezzo sale di ritmo e al 26' reclama il penalty per un contatto Foggia-Naldini dentro l'area: Cardella lascia proseguire.

Il forcing amaranto è continuo e il Cascina, col passare dei minuti, arretra sempre di più. Al 39' ci prova anche Strambelli e Rizzato per poco non combina un patatrac. Il 7 mette lo zampino in tutte le azioni: al minuto 43 è suo il cross per Foggia, che anticipa Naldini ma la mette a un metro dal palo. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

La ripresa comincia come meglio non si potrebbe. Mastino, finalmente, sfonda a destra e pennella un bel cross sulla testa di Sparacello. La traiettoria scavalca Rizzato e s'infila in rete. 1-0 amaranto e terzo gol stagionale per l'attaccante.

Tempo due minuti e gli amaranto raddoppiano: uno-due Sparacello-Strambelli e sassata a pelo d'erba del 7 dritta nell'angolino. Gran gol.

L'obiettivo diventa quello di far segnare Foggia, a secco dalla seconda giornata, che ci prova due volte ma senza la mira giusta. Al 17' il Cascina ne cambia tre in un colpo solo mentre Mariotti fa uscire Sparacello, ammonito, e butta dentro Muzzi. I pisani hanno un sussulto al 27': botta dalla distanza di Remorini e Colombo alza sulla traversa. Sugli sviluppi del corner ci prova Geroni, lasciato colpevolmente solo in area: destro a botta sicura, ma Colombo c'è anche stavolta.

Arezzo_Cascina_2021_Strambelli-2

L'Arezzo invoca di nuovo il rigore, stavolta per un contatto tra il portiere Rizzato e Muzzi, ma l'incerto Cardella non fischia. Mariotti allora si abbottona un po', richiamando Foggia e Campaner per buttare nella mischia Panatti e Ruggeri. Poco prima Pisanu aveva rilevato Aliperta.

Al 41' la chiude il mago. Sicurella si fa quaranta metri in ripartenza e poi serve NS7, che con un lob morbidissimo scavalca il portiere. Traversa e palla di là dalla riga. Il fantasista arriva a quota 6 in classifica marcatori e poi lascia il posto a Marras.

Dopo 5 minuti di recupero, gli amaranto possono festeggiare i 3 punti, conquistati oltretutto senza subire gol. Doveva arrivare una risposta forte dopo il ko di Gavorrano e la squadra l'ha data. Sempre sotto il segno di Strambelli, trascinatore a tutto campo.

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 14.30.

AREZZO (4-3-1-2): 1 Colombo; 3 Mastino, 15 Lomasto, 19 Pinna, 23 Campaner (35' st 21 Ruggeri); 20 Mancino, 8 Aliperta (32' st 6 Pisanu), 16 Sicurella; 7 Strambelli (42' st 31 D.Marras); 9 Foggia (35' st 4 Panatti), 95 Sparacello (19' st 24 Muzzi).

A disposizione: 12 Balucani, 5 Marchetti, 11 Evangelista, 44 Memushi.

Allenatore: Marco Mariotti.

Indisponibili: Biondi, Cutolo.

CASCINA (3-5-2): 1 Rizzato; 6 Pezzati, 5 Naldini, 3 Puleo; 2 Arapi, 7 Carli (30' st 14 Zaccagnini), 4 Geroni, 8 Malanchi (17' st 16 Silvano), 11 Marabese (17' st 18 Giani); 9 Mhilli (17' st 19 Bertolini), 10 Remorini.

A disposizione: 12 Sbrana, 13 Rossi, 15 Casanova, 17 Pruneti.

Allenatore: Luca Polzella.

ARBITRO: Costantino Cardella di Torre del Greco (Ferdinando Savino di Napoli – Romualdo Piedipalumbo di Torre Annunziata).

NOTE: spettatori presenti 1.200 circa. Ammoniti: st 13' Sparacello e Mariotti, 16' Pinna, 28' Colombo, 34' Silvano. Angoli: 4-6. Recupero tempi: 1' e 5'

RETI: st 3' Sparacello, 5' e 41' Strambelli

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo riprende la marcia e resta al comando. 3-0 al Cascina, doppietta di un grande Strambelli

ArezzoNotizie è in caricamento