menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Se n'è andato 'Leo' Mafucci, grande tifoso amaranto

A darne notizia il sito ufficiale dell'Arezzo

Per chi frequenta viale Gramsci, parla di calcio e soprattutto di Arezzo, è impossibile non conoscere Leonello Mafucci. Anzi, il 'Leo', come tutti lo chiamavano e con il quale tutti discutevano di politica, moduli, e chi più ne ha più ne metta.

Grande tifoso amaranto, critico al punto giusto, diffidente e pronto anche alla battuta con la sigaretta di ordinanza sempre in mano sulle panchine a ridosso del campo Lebole. Il Leo se n'è andato poche ore fa. Un malore lo ha portato via in un momento complicato e particolare come non mai. E chissà come il Leo avrebbe commentato la pandemia, la decisione del Consiglio Federale di riprendere il campionato, lui che poi non aveva certo problemi nel chiedere direttamente a giocatori, direttori e presidenti delucidazioni. Magari nascevano discussioni, dialoghi anche concitati, ma il tutto si risolveva sempre con quel caffè e la corsa ad offrirlo alla parte avversa, quella con la quale la discussione era stata accesa fino a pochi secondi prima.

La sociatà amaranto lo ha voluto ricordare con un comunicato stampa.

"La Società Sportiva Arezzo - si legge sul sito della società - intende esprimere le più sentite condoglianze alla famiglia Mafucci per la scomparsa di Leonello detto “Leo”, da sempre grande tifoso amaranto e presente con passione ogni giorno al campo “Lebole” ad ammirare i suoi ragazzi con la maglia amaranto".

Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte della nostra redazione.

LeoMafucci-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento