Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Taglio del nastro per il nuovo Le Fonti. Ecco la casa della Sansovino

Alle 14:45 il taglio del nastro per un impianto sportivo rinnovato nel manto erboso e non solo

 

"Uno stadio così nemmeno ai tempi di Sarri". E chissà cosa direbbe Maurizio nel rivedere lo stadio de Le Fonti dopo il restyling. La Sansovino si prepara a tornare a casa e lo fa dopo meno di un mese. Trenta giorni scarsi durante i quali la società ha seguito i tecnici e le aziende che hanno tinteggiato le mura dell'impianto e soprattutto hanno livellato e rimosso il manto erboso precedente sostituendolo con uno nuovo, seminato e cresciuto sotto lo sguardo attento di Green Grass.

L'azienda aretina specializzata nella manutenzione e creazione di manti erbosi per manifestazioni sportive ha fatto nuovamente centro dopo aver curato il restyling dello Stadio dei Pini. Certo, la Sansovino si è dovuta trasferire per disputare le ultime partite interne ma ne è valsa la pena. Domani alle 15 arriverà il Bettolle e la formazione arancioblù potrà giocare e puntare a salire ancora nei piani alti della classifica sfruttando un terreno di gioco da categoria superiore.

Anche perchè oltre al terreno di gioco la dirigenza presieduta da Alessandro Iacomoni ha pensato anche di migliorare il look con l'allestimento di ulteriori pannelli pubblicitari dietro le due porte e con uno striscione sulla pista che circonda il campo da gioco, proprio sotto la tribuna.

Domani alle 14:45 il taglio del nastro, a seguire la sfida con il Bettolle che la Sansovino spera ovviamente di vincere per inaugurare al meglio il nuovo stadio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento