Martedì, 15 Giugno 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

La Cava cede anche le ultime quote: Arezzo al 99 per cento della Mag. Il punto sul Consiglio Federale

Salgono le quote dell'azionista di maggioranza, resta all'uno per cento Orgoglio Amaranto. Licenze Nazionali, la decisione del Consiglio Federale

Si chiude l'era La Cava, anche se a dire il vero si era chiusa già lo scorso agosto quando la Alle aveva ceduto il suo 94 per cento (quote della Società Sportiva Arezzo) alla Mag Servizi Energia. La Cava era rimasto in possesso di un cinque per cento con il quale si era presentato al Comunale nel corso della conferenza stampa in cui la Mag prendeva le redini del Cavallino.

"Resto per aiutare la nuova proprietà a inserirsi in città" aveva detto l'ex proprietario. Di fatto però i rapporti non sono stati così idilliaci. La Cava più distante da Arezzo per seguire da vicino le attività di famiglie e poi la discussione sulla ricapitalizzazione emersa a ottobre. Oggi La Cava esce completamente di scena. Il cinque per cento che deteneva a titolo personale è stato rilevato dalla Mag Servizi Energia che sale quindi al 99 per cento, con l'uno per cento che resta nelle mani di Orgoglio Amaranto.

Avvicinatosi all'Arezzo nel marzo del 2018, spinto da Ermanno Pieroni, La Cava insieme a Massimo Anselmi ha legato il suo nome alla battaglia totale, ai playoff per la B, fino alla cessione della scorsa estate. Non sono mancati momenti di attrito, con il socio Anselmi poi uscito di scena, ma anche con i tifosi che gli recapitarono uno striscione fin sotto casa. Un messaggio per capire quali erano le strade che avrebbe intrapreso l'allora proprietario che non aveva più nascosto l'intenzione di cedere il Cavallino. Le trattative estive e quindi la cessione alla Mag che adesso avrà il 99 per cento delle quote del club.

"Era presente il mio avvocato davanti al notaio per l'atto - racconta La Cava - era un passaggio in programma da tempo. Ero rimasto dentro l’Arezzo solo per dare dei consigli qualora fosse stato necessario e mi avessero chiamato in causa. Peccato che questa stagione si sia chiusa con la retrocessione. La mia esperienza è stata sicuramente emozionante ma anche stressante. La battaglia totale, i playoff, poi però il Covid ha frenato e cambiato tutto. Di certo resto molto legato all’Arezzo. Ai tifosi e alla società faccio un grande in bocca al lupo affinché possano tornare dove io ho lasciato l’Arezzo. Se rientrerò nel mondo del calcio? Adesso devo pensare ad altro".

A tal proposito è intervenuta anche la Mag, adesso azionista di maggioranza avendo il 99 per cento del club, con una nota stampa nel tardo pomeriggio.

"A seguito del perfezionamento dell'acquisizione della residua quota rappresentata dal signor Giorgio La Cava, ringrazia lo stesso per i servizi svolti e la vicinanza mostrata, augurandogli le migliori fortune personali e professionali. La società ribadisce con forza la propria presenza sul territorio che ha come unico obiettivo quello di rendere l’Arezzo sempre più forte e competitivo".

Le decisioni del Consiglio Federale

La novità più importante emersa dal Consiglio Federale di questa mattina è sicuramente l'istituzione di un tavolo tecnico per monitorare la crisi economica dei club. Per i club di serie A c'è la possibilità di saldare il mese di marzo entro giugno, scadenza obbligatoria per procedere con l'iscrizione in attesa del possibile ritorno della massima serie a 18 squadre nel 2023-2024.

E per la serie C? Per adesso i club devono saldare gli stipendi di maggio entro giugno, ma servono maggiori dettagli per capire se poi lo stesso dovrà essere fatto con tasse e contributi, dato che il Consiglio Federale afferma di aver approvato il regolamento delle licenze nazionali presentato ad aprile, fissando il termine ultimo per le iscrizioni al 28 giugno. Insomma, per capire come, quanti, e se ci saranno possibilità di riammissione e ripescaggio è ancora presto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cava cede anche le ultime quote: Arezzo al 99 per cento della Mag. Il punto sul Consiglio Federale

ArezzoNotizie è in caricamento