rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Calcio

Ufficiale l'ingaggio di Persano. Mercoledì si gioca, Strambelli pronto al rientro nel tridente

L'Arezzo ha annunciato il tesseramento dell'attaccante, che torna in amaranto a distanza di tre anni e potrà debuttare il 9 gennaio a Civita Castellana. Contro il Lornano Badesse avanti con il 433: il capitano verso il ritorno tra i titolari

Ufficiale il tesseramento di Mattia Persano. L'attaccante classe 1996, originario di Galatina (Lecce), in carriera ha vestito la maglia di Napoli e Bologna a livello di settore giovanile prima di passare al Siracusa, Modena e anche Arezzo nella stagione 2018/2019, mettendo insieme 28 presenze e 3 gol in serie C. In seguito ha militato tra le fila dell'Hermannstadt (Romania), del Rieti, della Turris e della Vibonese. Il giocatore è già a disposizione di mister Sussi ma, per motivi burocratici, potrà essere convocato a partire dalla gara esterna contro la Flaminia Civitacastellana del 9 gennaio.

Intanto la squadra è già tornata in campo per preparare il turno infrasettimanale di campionato contro il Lornano Badesse. E' l'ultima partita del 2021 e Sussi vuole chiudere bene l'anno, agguantando altri tre punti che allungherebbero la striscia positiva e che sarebbero i primi conquistati in uno scontro diretto. Contro le squadre che stanno davanti in classifica, infatti, l'Arezzo finora ha pareggiato in casa con il San Donato e perso fragorosamente contro Gavorrano e Poggibonsi.

Scontata la conferma del 433, modulo che sta dando risposte sempre più convincenti, mentre potrebbe variare qualche interprete, anche se il turn over sarà minimo. Con Strambelli recuperato al cento per cento, è probabile che nel tridente d'attacco torni lui insieme a Foggia e Calderini. A quel punto Sussi dovrebbe inserire un under a centrocampo e le opzioni sono due: Mancino, che a Cannara ha giocato ottimamente l'ultima mezz'ora, oppure Lazzarini, tesserato da pochi giorni e in panchina sabato scorso. Pizzutelli stamani non ha preso parte alla partitella finale per un affaticamento muscolare, ma le sue condizioni non sono preoccupanti.

L'Arezzo, reduce da tre vittorie consecutive e con una gara da recuperare rispetto alla concorrenza, si trova a -8 dalla capolista San Donato, a -4 da Gavorrano e Poggibonsi e a -1 dal Lornano Badesse. Anche i numeri dicono che vincere mercoledì sarebbe fondamentale per tenere vive le speranze di rimonta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufficiale l'ingaggio di Persano. Mercoledì si gioca, Strambelli pronto al rientro nel tridente

ArezzoNotizie è in caricamento