Prime indiscrezioni di mercato: "Il Parma segue Caso"

L'indiscrezione trapela tramite il sito di Gianluca Di Marzio, ma il giocatore ha anche altre pretendenti con l'Arezzo che spera di monetizzare

Giuseppe Caso, un gol e sei assist con la maglia dell'Arezzo

Un gol e sei assist, almeno fino alla sosta. Un bottino niente male soprattutto per un calciatore che ad inizio stagione più che titolare era di fatto il primo cambio nello scacchiere di Daniele Di Donato. Su Giuseppe Caso, a suon di dribbling, finte e scatti, da tempo si erano posati gli occhi o almeno le sirene di mercato. Già a gennaio si parlava del possibile interesse di società di serie B e serie A come ha confermato ieri il sito di Gianluca Di Marzio. Il giornalista esperto di calciomercato ha accostato il classe 1998 del Cavallino al Parma, società che è solita andare a pescare nelle categorie inferiori.

Contratti in casa Arezzo: chi va in scadenza, i rientri e i prestiti

Giusto per fare qualche esempio i ducali pochi mesi fa prelevarono dalla D un certo Cheddira, passato senza lasciare il segno ad Arezzo, e prima ancora Matteo Brunori dal Villabiagio facendogli sottoscrivere un accordo quinquennale prima di spostarlo all'ombra di San Cornelio. Certo, si tratta di giocatori che poi possono diventare pedine di scambio, ma che per un club di serie A che sa pescare rappresentano opportunità da giocare. Tra l'altro Caso è assistito da Sandro Stemperini, già agente di Brunori e che quindi conosce l'ambiente Parma.

Ad ogni modo per adesso si parla di un interesse che dovrà essere poi dimostrato con i fatti quanti sia reale, anche perchè nell'ambiente si parla comunque anche di sirene dalla B per il classe 1998 cresciuto nel vivaio della Fiorentina e che l'Arezzo ha messo sotto contratto da svincolato dopo l'esperienza con il Cuneo.

L'accordo sottoscritto in estate parla come data di scadenza del 30 giugno 2021. Per l'Arezzo è la garanzia di poter chiedere contropartite anche economiche per il cartellino del giocatore. L'obiettivo è quello di poter ripercorrere magari la strada intrapresa con Buglio e Basit, con la consapevolezza che la prossima sessione di mercato è (sulla carta) la migliore per monetizzare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento