Rinforzo di esperienza per l'Arezzo: arriva Orlandi

Classe 1987 arriva per dare man forte al centrocampo di mister Bonci

Un centrocampista di esperienza per l'Arezzo Femminile. La società amaranto ha acquisito i diritti alle prestazioni sportive per la stagione 2020/21 di Giulia Orlandi, classe 1987, con trascorsi di oltre dieci anni con la maglia della Fiorentina (con cui sono arrivati uno Scudetto e una Coppa Italia nella stagione 2016/17), di Empoli e Florentia San Gimignano, formazione con cui lo scorso novembre aveva chiuso la carriera di giocatrice in Serie A, dopo la gara vinta contro il Milan.

"Sono molto contenta di esser rientrata nel mondo del calcio giocato e di averlo fatto ad Arezzo: di fronte ad un progetto di crescita e ad una realtà che si vuole sviluppare spero con la mia esperienza di dare un giusto contributo a tutte le ragazze, all’ambiente e alla società" spiega Giulia, che nello scorso novembre aveva lasciato il calcio nella massima serie e oggi, invece, torna sui propri passi per sposare il progetto dell'Arezzo.

"Ho disputato la mia ultima partita in Serie A lo scorso 30 novembre 2019 quando giocavamo a San Gimignano contro il Milan, in una gara che ha visto la nostra vittoria grazie ad una rete quasi allo scadere. Ho dovuto lasciare il calcio perché mi era impossibile conciliare il lavoro con l’attività sportiva nella massima serie, per questo ho scelto di chiudere nonostante fossimo a stagione in corso. Ovviamente durante questi mesi non sono rimasta fuori dal calcio: sono entrata a far parte della Sport Manager Group, dove ho potuto seguire le ragazze da dietro alle quinte. Mi sono appassionata e divertita a svolgere questa nuova attività, ma il richiamo del terreno di gioco è stato sempre più forte. Il punto di svolta? Quando sono venuta ad Arezzo per parlare di alcune giocatrici: l’entusiasmo, il progetto, e il modo di porsi della società e degli addetti ai lavori mi hanno colpito positivamente, ho visto delle idee ben precise per il futuro. E alla battuta 'adesso manca la tua firma per tornare in campo' ho avuto un momento di titubanza, di nostalgia. Questo mi ha fatto riflettere fino a portarmi a concretizzare l’idea di tornare in campo con questi colori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento