L'Arezzo piange Giovanni Maggi

Lutto in casa amaranto. Si è spento l'estremo difensore che aveva difesa per 82 volte la porta del Cavallino

Aveva difeso la porta dell'Arezzo per quattro stagioni, dal 1956 al 1960, riportando il Cavallino in serie C. Giovanni Maggi era un altro giocatore entrato nella storia del club. Classe 1936, originario di Castagneto Carducci, era arrivato in viale Gramsci dalla Fiorentina dove era stato riserva di Giuliano Sarti. Ad Arezzo si alternò a Nespoli e Mario Rossi - come ricorda il Museo Amaranto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con 82 presenze è entrato nella top ten dei portieri amaranto. Terminata la carriera come estremo difensore era tornato nel suo paese, a Castagneto Carducci.
Alla famiglie le più sentite condoglianze da parte del Museo Amaranto e della redazione di Arezzo Notizie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento