Calcio

Ghirelli: "Il sorteggio non sarà integrale". E la UEFA prova a portare a termine i campionati

Serie A e Uefa puntano a chiudere la stagione ma per la C quel protocollo sanitario è inapplicabile

Sorteggio sì ma non integrale. E' quanto ha detto Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro nell'intervista concessa a Sportitalia. Il numero uno della serie C è tornato a parlare dell'informativa, o per meglio dire dell'ipotesi, che è stata resa pubblica alimentando così la discussione tra club e leghe. Di certo c'è l'intenzione di tutelare la terza serie e la volontà dei club che è quella di fermarsi.

Impossibile applicare il protocollo pensato per la serie A che oggi ha dichiarato di voler provare a chiudere la stagione 2019/2020 anticipando l'input arrivato dalla Uefa. Il fatto èche per farlo occorre rispettare un protocllo fatto di ritiri, analisi, esami medici che solo club della massima serie possono permettersi rinunciando anche all'incasso dei botteghini.

Ghirelli infuriato e 'tradito'. L'ipotesi di uno stop che separa le leghe ma anche i club di serie C

Intanto Ghirelli ha precisato alcuni aspetti legati soprattutto al sorteggio di cui tanto si parla ormai da giorni. Anche perchè è bene ricordare come la formula dei playoff tenga in considerazione il piazzamento in classifica dando vantaggio più in alto si è chiuso il torneo. Vantaggio che con un sorteggio integrale non arriverebbero alle prime cinque, soprattutto nella prima fase.

"Il sorteggio non sarebbe integrale ma riguarderebbe lo svolgimento di tutte le partite - ha detto Ghirelli - Le alternative? Riuscire a far giocare anche un playoff parziale sarebbe la soluzione migliore ma non credo si possa fare. A decidere comunque saranno i presidenti che dovranno accettare o bocciare la proposta".

Il presidente è poi tornato a parlare della 'talpa' che ha reso pubblica la lettera inviata ai presidenti.

"Ho chiesto scusa a Balata e Sibilia a causa del furbetto che ha mandato la lettera. Io avevo avuto il mandato dal direttivo di contattare tutti quanti e parlare con loro, per spiegare questa novità. Essendo sabato avevo pensato di mandare una lettera per non disturbarli, la prossima volta li disturberò visti gli scienziati che fanno certe cose. Vi assicuro che se scopro chi è stato lo metto alla porta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghirelli: "Il sorteggio non sarà integrale". E la UEFA prova a portare a termine i campionati

ArezzoNotizie è in caricamento