Foiano niente cambio in panchina: "Camilletti non si discute"

La società amaranto conferma la fiducia al tecnico dopo il ko con la Baldaccio.

Camilletti, allenatore del Foiano

Il ko in casa della Baldaccio Bruni nell'ultimo turno di campionato ha portato il Foiano ad un momento di riflessione. Ieri pomeriggio i dirigenti del club amaranto si sono riuniti per valutare non solo la posizione del tecnico, anche se il ruolo di Ermanno Camilletti era ovviamente sotto i riflettori.

Gli amaranto si trovano attualmente al quintultimo posto del girone B, a meno uno dalla quota salvezza e a pari merito merito con l'Antella 99. Può accadere di tutto ma occorre serrare le fila. Ecco allora che la società ha deciso di rinnovare la fiducia in Camilletti per raggiungere l'obiettivo stagionale della permanenza in categoria.

"La società Foiano ribadisce che l'allenatore è e sarà Ermanno Camilletti fino a fine stagione - recita il comunicato diffuso al termine della riunione - purtroppo non stanno venendo i risultati ma ogni domenica fare a meno degli infortunati Monaci, Scortecci, Mingiano e mettiamoci anche Gorelli ormai da oltre un anno per il crociato operato due volte, diventa difficile mettere in campo una squadra decente. Comunque Camilletti non si discute".

Testa al prossimo impegno con il Badesse davanti al pubblico di fede amaranto che dovrà decidere nuovamente se seguire il carnevale più antico d'Italia o se spingere il Foiano verso i tre punti e una vittoria che manca dal 3 febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento