menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

32 anni fa la morte di Beatrice. Il ricordo della Curva Fiesole

"Giustizia per Bruno Beatrice" recitava lo striscione mostrato dalla Fiesole durante Fiorentina-Inter

Era il 16 dicembre del 1987 quando Bruno Beatrice, centrocampista di interdizione dal fisico possente, si arrese, schiacciato dal peso della malattia. Una leucemia linfoblastica acuta che gli venne diagnosticata due anni prima. Beatrice lasciò la moglie e i due figli a soli 39 anni. Da allora la famiglia siè sempre battuta per chiedere giustizia, legando le cause della malattia alle terapie che i club, in quegli anni, facevano seguire i propri tesserati.

Lo stadio Franchi prima di Fiorentina-Inter ha ricordato quel centrocampista che arrivò a Firenze nel 1973 vincendo una Coppa Italia e una Coppa di Lega Italo-Inglese. In precedenza Beatrice era passato da Arezzo e proprio nel periodo in amaranto aveva conosciuto la futura moglie, qui aveva preso casa e tornava nei periodi di riposo.

Ieri sera uno striscione con il volto del giocatore e la scritta "giustizia" non è certo passato inosservato in mezzo alle sciarpe viola che hanno colorato il cuore del tifo fiorentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Attualità

Covid a scuola: chiusi due asili nel comune di Arezzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento