rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Calcio

Eccellenza girone C: il punto alla sosta, tutti i numeri e le curiosità

La rivelazione Baldaccio Bruni e la sua efficienza, il Terranuova miglior difesa e l'assenza di veri bomber. Figline capolista annunciato

Giunti alla sosta natalizia e col campionato che da una settimana ha superato il giro di boa (12ª giornata, la prima di ritorno), è tempo di bilanci per il girone C di Eccellenza

In testa pronostici rispettati, con la corazzata Figline che guida la classifica a quota 28 punti. I gialloblù vantano il miglior attacco del girone (22 reti, al pari della Sinalunghese), la seconda miglior difesa (9 gol subiti) e hanno un ruolino di marcia impeccabile in casa con 5 vittorie nelle 5 gare interne disputate. Alle sue spalle, a 4 punti di distanza, si presenta il duo Terranuova Traiana-Fortis Juventus, con i biancorossi al secondo posto in virtù della miglior differenza reti. La compagine aretina (alla terza storica stagione consecutiva in Eccellenza) sta disputando un campionato di altissimo livello, con le figure di capitan Sacconi (5 reti) e del portiere Scarpelli sugli scudi. Come il Figline, anche il Terranuova Traiana ha costruito il suo cammino soprattutto tra le mura amiche, con 17 punti conquistati sui 21 disponibili. Al quarto posto, a 22 punti, completa il novero delle candidate al vertice la Sinalunghese, squadra molto attrezzata, reduce dalla retrocessione dalla Serie D e, ai nastri di partenza, indicata come probabile principale antagonista del Figline.

In quinta posizione, a 6 punti dalla quarta, ecco la Baldaccio Bruni Anghiari: la prima di un gruppo di ben 7 squadre raccolte in soli 6 punti (dall'ultimo posto valido per i playoff alla penultima in classifica!). I biancoverdi rappresentano la rivelazione di questo prima parte di stagione visti gli obiettivi della vigilia, seppur dal rendimento da "Dr. Jekyll e Mr. Hyde": allo "Zanchi", lo stadio di casa, si contano 13 punti sui 15 disponibili, mentre in trasferta solo 3 su 21 con ancora nessuna vittoria. Curiosa, inoltre, è l'efficienza della Baldaccio, che ha segnato 6 dei 7 gol totali (peggior attacco del girone, assieme al Grassina) nelle 4 partite vinte, peraltro tutte di misura. Con un punto di ritardo rispetto agli anghiaresi c'è il Pontassieve (15), con due un'altra aretina partita con ambizioni di salvezza: la Nuova Foiano (14). Gli amaranto finora hanno avuto un rendimento altalenante, non riuscendo a dare continuità di risultati e di prestazioni, come dimostra l'assenza di vittorie consecutive. Nel cammino dei foianesi, pesanti sono state le assenze contemporanee di alcuni giocatori chiave, soprattutto nel reparto offensivo. A quota 13 troviamo Porta Romana ed Antella, poi, scendendo ancora, a 12 il Firenze Ovest (difesa più battuta con 19 reti subite) e a 10 la Chiantigiana. Chiude la graduatoria il Grassina (6), sorprendentemente ultimo nonostante l'ultima stagione in D. 

Per quanto riguarda la classifica marcatori è interessante notare come non vi siano veri e propri bomber. Basti pensare che il primo in questa speciale graduatoria (Taflaj, attaccante della Chiantigiana) ha messo a referto soltanto 6 reti in 12 giornate (4 gol in meno rispetto ai capocannonieri dei gironi A e B di Eccellenza Toscana, benché nel girone B si sia giocata una partita in più). Alle sue spalle ben quattro giocatori a quota 5 segnature: Guidotti della Fortis Juventus, Doka Bjorn della Sinalunghese, Vezzi del Figline e Sacconi del Terranuova Traiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza girone C: il punto alla sosta, tutti i numeri e le curiosità

ArezzoNotizie è in caricamento