Calcio

L'Arezzo debutta con una bella vittoria. Strambelli e Sparacello piegano il Trestina

Dominio amaranto per 75 minuti al Comunale. Poi il gol dell'ex Essoussi rende più ansiogeno il finale di gara. Applausi dallo stadio per l'esordio convincente della squadra di Mariotti

L'Arezzo esordisce in campionato con una bella e convincente vittoria contro il Trestina. Il dominio amaranto è netto per almeno 75 minuti e suggellato dai gol di Strambelli e Sparacello nel primo tempo, entrambi di ottima fattura. Qualche ansia soltanto nel finale, quando Essoussi segna rocambolescamente il gol dell'ex e mette un po' di pepe nell'ultimo quarto d'ora. Applausi dei 1.300 spettatori presenti per una prestazione bella al di là delle aspettative.

La cronaca del match.

PRIMO TEMPO

1 – la partita comincia sotto la pioggia. Dopo novanta secondi punizione di Khribech da posizione invitante, Colombo para con sicurezza

8 – molto più pericoloso il piazzato di Strambelli, oggi capitano. Palla a lato di mezzo metro davanti alla sud

11 – primo giallo del match. Mastino trattiene Khribech e viene ammonito

12 GOL – gran gol di Strambelli. Il “mago” porta palla a destra, converge sul mancino e lascia partire un bolide che si infila sotto l'incrocio. Amaranto avanti

17 – Strambelli ruba palla e va al tiro. La palla s'impenna per la deviazione di un difensore e finisce sul destro di Foggia che calcia forte sul primo palo. Mazzoni devia in angolo

23 GOL – l'Arezzo raddoppia. Mancino pennella in mezzo per Sparacello che va su di testa e la infila nell'angolo basso alla sinistra di Mazzoni. Meritato raddoppio amaranto

33 – l'Arezzo tiene in pugno la partita e quando attacca è sempre pericoloso. Strambelli ci riprova dai sedici metri con un sinistro violento a pelo d'erba, Mazzoni si salva con affanno

36 – Mancino se ne va a tutto gas, Gramaccia lo stende sulla trequarti. Ammonito

37 – la punizione del “mago” Strambelli è una pennellata diretta al sette. Mazzoni, bravissimo, tocca con la punta delle dita e la devia sul palo

40 – contropiede amaranto orchestrato dal solito Strambelli che mette Foggia a tu per tu col portiere. Il centravanti però gli tira addosso di sinistro e l'occasione sfuma

44 – ammonito anche Khribech per un fallo da tergo su Strambelli

45 – finisce il primo tempo. Un Arezzo convincente va al riposo con il doppio vantaggio

SECONDO TEMPO

5 – terzo ammonito per il Trestina. Fumanti atterra Strambelli e finisce sul taccuino dell'arbitro

10 – Mariotti muove gli under con un doppio cambio. Fuori Mastino e Mancino, dentro Memushi e D.Marras

12 – Strambelli cuce un assist perfetto per Sparacello che batte al volo con il destro. Mazzoni tocca e la palla finisce sulla testa di Foggia che però non riesce a metterla dentro

15 – splendida combinazione tra le punte amaranto. Sparacello serve Foggia che chiude il triangolo di tacco. Il 95 batte a colpo sicuro ma il destro viene deviato in corner. Applausi del Comunale

22 – lancio verticale di Aliperta per Sparacello che stoppa, si gira e offre una palla comoda a Foggia, in cerca del gol rompidigiuno. Destro altissimo però

25 – Mariotti rimette mano alla panchina. Fuori l'acciaccato Aliperta e Foggia, entrano Panatti e Cutolo

28 – Strambelli sempre sugli scudi. Assist meraviglioso per Cutolo che calcia forte col destro e colpisce la traversa

29 GOL – a sorpresa, il Trestina accorcia le distanze. Botta da fuori di Gori che si stampa sul palo. Il pallone carambola addosso a Essoussi e termina dentro. 2-1.

30 – finisce qui la partita di un applauditissimo Strambelli. Al suo posto entra Evangelista

35 – si scaldano gli animi in mezzo al campo. L'arbitro Bracaccini deve sedare una mezza rissa tirando fuori il giallo per Locchi e D.Marras

42 – D.Marras ruba un ottimo pallone che poi Evangelista manda dentro su Sparacello. Il 95 vince il duello fisico con il difensore ma non riesce a superare Mazzoni in uscita

45 – l'arbitro concede 4 minuti di recupero

49 – finisce qua. L'Arezzo vince e soprattutto convince ben al di là delle aspettative. A parte il quarto d'ora finale, è stato un dominio amaranto. La sud stavolta apprezza
 

Stadio Città di Arezzo, ore 15.

AREZZO (4-3-1-2): 1 Colombo; 3 Mastino (10' st 44 Memushi), 15 Lomasto, 2 Biondi, 21 Ruggeri; 20 Mancino (10' st 31 D.Marras), 8 Aliperta (25' st 4 Panatti), 16 Sicurella; 7 Strambelli (30' st 11 Evangelista); 9 Foggia (25' st 10 Cutolo), 95 Sparacello.

A disposizione: 12 Commisso, 5 Marchetti, 23 Campaner, 24 Muzzi.

Allenatore: Marco Mariotti.

Indisponibili: Pinna, Pisanu.

TRESTINA (4-3-3): 1 Mazzoni; 2 Convito, 6 Fumanti, 5 Della Spoletina, 3 Lorenzini (33' st 15 Sirci); 7 Xhafa (19' st 16 Barbarossa), 4 Gori (33' st 20 Morlandi), 8 Gramaccia (1' st 18 Locchi); 10 Khribech, 9 Essoussi, 11 Di Cato.

A disposizione: 12 Montanari, 13 Palla, 14 Cesarini, 17 Bigarelli, 19 Mariucci.

Allenatore: Luca Pierotti.

ARBITRO: Emanuele Bracaccini di Macerata (Alessandro Rastelli di Ostia Lido – Niroy Emilio Gookooluk di Civitavecchia).

NOTE: spettatori presenti 1.234. Ammoniti: pt 11' Mastino, 36' Gramaccia, 44' Khribech; st 5' Fumanti, 35' Locchi e D.Marras. Angoli: 5-1. Recupero tempi: 0' e 4'

RETI: pt 12' Strambelli, 23' Sparacello; st 29' Essoussi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo debutta con una bella vittoria. Strambelli e Sparacello piegano il Trestina

ArezzoNotizie è in caricamento