Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

Da domani parte lo stop fino al 14 novembre

La vicina Umbria aveva preso già preso la decisione di chiudere i campionati dilettantistici. Oggi anche la Toscana fa altrettanto. La comunicazione è arrivata direttamente dal presidente Eugenio Giani nel corso di una diretta Facebook con la quale ha anticipato i temi caldi della prossima ordinanza regionale.

Sei giorno dopo il DPCM con il quale veniva fermata l'attività di base (Terza categoria, Juniores, Allievi e Giovanissimi Ae B a livello provinciale) ecco lo stop per tutto il movimento regionale. Scelta inevitabile alla luce di una curva dei contagi che non intende abbassarsi.

Lo stop entrerà in vigore dalle 24 di questa notte fino al 14 novembre. Domani il calcio si ferma, competizioni ufficiali e tornei, si potranno svolgere allenamenti nel rispetto delle regole che non prevedono contatti e match o allenamento congiunti. Una scelta inevitabile e che di fatto era nell'aria ma anche richiesta dello stesso comitato della LND Toscana, costretto a rinviare a oltranza un numero sempre più alto di incontri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento