Calcio

Dilettanti, c'è il protocollo per la ripresa del settore giovanile. Scarica il file

Tutte le norme da rispettare e seguire nel protocollo pubblicato dalla Federazione

Il protocollo sanitario è arrivato. La Figc e il Settore Giovanile e Scolastico hanno reso pubblico il documento predisposto con la commissione medica per tutelare la salute degli atleti, dei gestori degli impianti e di tutti coloro che, a qualunque titolo, frequentano i siti in cui si svolgono l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere.

Il protocollo, che che rappresenta anche fonte di informazione e formazione al fine di ridurre per quanto possibile il rischio di contagio e trasmissione del virus SARS-COV-2, compatibilmente con lo svolgimento delle attività specifiche del calcio nelle sue varie declinazioni (come calcio a cinque e beach soccer), intende pertanto fornire le indicazioni tecnico-organizzative e sanitarie per una graduale ripresa in condizione di sicurezza delle attività di base e degli allenamenti del Calcio Giovanile e Dilettantistico, relativamente ad ogni componente, categoria e settore.

Per prima cosa è necessario dotarsi di una autocertificazione che dovrà essere compilata dagli atleti o dai loro genitori in presenza di minori (scarica il modello). Il personale dovrà essere formato, ma dovranno essere predisposti specifici percorsi per entrare e uscire dagli impianti, evitando assembramenti. Massima attenzione per i certificati medici e per la salute degli atleti che ovviamente in caso di febbre non dovranno prendere parte all'attività. I mister dovranno indossare la mascherina e restare a distanza dai giocatori. Altro punto importante la sanificazione degli ambienti e di tutti i materiali a disposizione delle squadre.

Scarica il protocollo attuativo

Prima dell'attività sportiva
• Essere liberi dai sintomi per almeno 14 giorni prima di qualsiasi attività.
• Resta a casa se sei malato o non ti senti bene.
• Lava e/o disinfetta spesso le mani.
• Non toccare il viso, gli occhi o la bocca con mani sporche.
• Pratica regolarmente il distanziamento interpersonale
• Indossa una mascherina per ridurre l'esposizione alle particelle sospese nell'aria.
• Copri la bocca e il naso con un fazzoletto o il gomito se si tossisce o starnutisce.
• Porta con te disinfettante per le mani e salviettine disinfettanti.
• Tieni un elenco delle persone con cui sei stato in contatto stretto ogni giorno.

Durante l'attività sportiva
• Astenersi dal partecipare a qualsiasi attività se si manifestano sintomi COVID-19.
• Rispetta tutte le norme consentite approvate nell’impianto sportivo.
• Lava e/o disinfettare spesso le mani.
• Non toccare il viso, gli occhi o la bocca con mani sporche.
• Astenersi dai contatti stretti con altri partecipanti (abbracci, strette di mano ecc.)
• Pratica il distanziamento interpersonale il più spesso possibile.
• Indossa una mascherina mentre non stai svolgendo attività fisica.
• Copri la bocca e il naso con un fazzoletto o il gomito se si tossisce o starnutisce.
• Porta con te disinfettante per le mani e salviettine disinfettanti.
• Smaltire correttamente i bicchieri, le bottiglie o gli utensili personali utilizzati.
• Tieni un elenco delle persone con cui eri in contatto durante l'attività.

Dopo l'attività sportiva
• Lava e/o disinfetta spesso le mani.
• Non toccare il viso, gli occhi o la bocca con mani sporche.
• Monitora la tua salute e segnala eventuali sintomi dopo ogni attività.
• Pratica il distanziamento interpersonale il più spesso possibile.
• Indossa una mascherina per ridurre l'esposizione alle particelle sospese nell'aria.
• Copri la bocca e il naso con un fazzoletto o il gomito se si tossisce o starnutisce.
• Lavare/disinfettare l'attrezzatura e l'abbigliamento utilizzati durante l'attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dilettanti, c'è il protocollo per la ripresa del settore giovanile. Scarica il file

ArezzoNotizie è in caricamento