Dilettanti, ipotesi ripresa a gennaio ma solo a certe condizioni

E' la proposta della Figc Toscana

Far riprendere i campionati, se possibile, a gennaio. E' quanto proporrà il presidente della Figc Toscana Paolo Mangini.

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Toscana - si legge in una nota stampa - in relazione alla auspicata ripresa delle competizioni sportive ritiene necessario concedere a tutte le società sportive, a partire dal momento in cui le autorità governative, statali e regionali consentiranno la ripresa delle attività, fatti salvi eventuali ulteriori provvedimenti della Figc o della Lnd, un periodo di salvaguardia per la ripresa in sicurezza dell’attività, affinché possano riattivare gli allenamenti di gruppo e riorganizzare le singole squadre prima della ripresa dei campionati, sempre nel rispetto dei protocolli sanitari. Per tale motivo, in base alla decorrenza degli attuali provvedimenti restrittivi vigenti e nel rispetto delle specifiche attribuzioni istituzionali e relative competenze, questo Comitato Regionale ha inoltrato alla Lega Nazionale Dilettanti una comunicazione nella quale ha proposto come periodo di ripresa delle competizioni regionali quello successivo alle feste natalizie, iniziando eventualmente con i recuperi delle gare non disputate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento