menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Un calcio al campionato, prima la vita'. La Curva Sud compatta invoca lo stop

La Minghelli all'unisono invoca la fine del torneo. Dopo il comunicato 'niente interviste da parte della squadra'

E' una voce unanime quella della Curva Sud. La Minghelli in coro chiede con gli striscioni dei gruppi organizzato lo stop del campionato di Lega Pro. Lo dimostrano i messaggi degli Ultras, 10 settembre 1923 e Fossa, ma non solo. 'Un calcio al campionato...prima la vita poi la partita' scrivono gli Ultras nello striscione affisso al cancello degli uffici. 'Tutelate i dipendenti e programmate la nuova stagione: stop al campionato' è il messaggio del gruppo 10 settembre 1923. Quindi la Fossa con un quanto mai diretto 'no alla ripresa presidente' e un 'il calcio è della gente'.

La Curva Sud non ammette alibi o deroghe alla ripresa del torneo e il messaggio arriva a poche ore dall'assemblea di Lega Pro nella quale Giorgio La Cava manifesterà nuovamente il proprio pensiero e cioè fermare qui il campionato. D'altronde è anche la strada segnata dai medici dei club di serie C. Restano poi da chiarire i dettagli legati alla ripresa della nuova stagione e quelli economici, nodi non di poco conto, ma intanto porre fine a questo campionato, dopo un lungo tira e molla, sarebbe un primo passo.

Serie B a 40 squadre, Ghirelli: "Non esiste". Stop e promozioni, attesa per l'assemblea di Lega

«Squadra in silenzio»

Nessun tesserato del club al momento rilascia dichiarazioni. E' la decisione presa in viale Gramsci dove si proverà a ricucire i rapporti dopo il botta e risposta tra la prima squadra e Giorgio La Cava. Alla richiesta di poter parlare con un rappresentante della squadra, per contestualizzare meglio il comunicato affidato all'Assocalciatori lunedì scorso, è arrivata una risposta (per adesso) negativa da parte del club. Certo è che ci sarà da lavorare anche su questo fronte, con i giocatori che, disponibili a riprendere gli allenamenti e sottolineando il rispetto degli impegni presi dal club nei loro confronti fino ad oggi, hanno chiesto tramite una nota stampa lumi sui piani futuri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento