Attesa per i verdetti della Covisoc. Poi sarà corsa contro il tempo per ricorsi e ripescaggi

Domani si pronuncerà la Covisoc sulle 57 domande pervenute alla Lega Pro. Entro il 5 luglio le domande di riammissione e ripescaggio

Potrebbe essere una data davvero calda quella del 4 luglio con la Covisoc che farà il punto sulle domande di iscrizione presentate dalle società al prossimo torneo di serie C
Il Consiglio Direttivo della Lega Pro ha già comunicato di aver ricevuto 57 domande, ma una di queste è incompleta. Nel dettaglio Albissola, Lucchese e Siracusa hanno alzato bandiera bianca. La domanda incompleta è quella dell’Arzachena che rischia la bocciatura insieme al Foggia. I satanelli sono riusciti a presentare la fideiussione pagando anche la tassa di iscrizione, ma c’è il nodo stipendi da saldare. La verifica della Covisoc rischia quindi di far salire il numero dei club esclusi da  tra a cinque.
Sarà possibile ricorrere contro la bocciatura della Commissione di Vigilanza entro lunedì 8 luglio, senza però poter implementare la documentazione presentata, con il parere definitivo atteso per giovedì 11. Il giorno seguente il Consiglio Federale deciderà sulle concessioni delle licenze nazionali. A quel punto sarà possibile conoscere i nomi dei club partecipanti al prossimo torneo di serie C.

Riammissioni e ripescaggi: domande entro il 5 luglio

E’ evidente che per mantenere il format della terza serie a 60 squadre suddivise in tre gironi sarà necessario procedere a riammissioni e ripescaggi.
Virtus Verona, Alma Juventus Fano, Bisceglie e Paganese sono in prima fila per sostituire i club che hanno alzato bandiera bianca, quelli che non hanno presentato domanda di iscrizione.
I ripescaggi vengono attivati qualora una squadra abbia presentato una domanda d'iscrizione incompleta. L'eventuale sostituzione non verrà fatta con una riammissione bensì con un ripescaggio. In questo caso la graduatoria vede Audace Cerignola, Modena, Pro Sesto e Taranto in pole position.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gironi e calendario

Salvo sorprese il 20 luglio saranno ufficializzati i gironi mentre il 31 luglio spazio ai calendari con la cerimonia che sarà ospitata dal Salone d’onore del Coni. L’ipotesi per quanto riguarda la suddivisione è quella già adoperata nelle ultime stagioni.
In attesa del parere della Covisoc, l’Arezzo sarebbe insieme alle toscane nel gruppo A Carrarese, Pistoiese, Robur Siena, Pontedera, la neopromossa Pianese oltre ad Alessandria, Piacenza, Como, Gozzano, Juventus U23, Lecco, Novara, Olbia, Pergolettese, Pro Patria, Pro Vercelli. E’ evidente che i ripescaggi e eventuali riammissioni potrebbero cambiare, in parte, il volto ai gironi con Monza, Renate e Giana, oppure la Viterbese che potrebbero confluire nel gruppo A.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento