Dilettanti, il Covid-19 ferma la prima partita nell'Aretino

Rinviata a data da destinarsi la partita di Coppa tra Cortona e Lucignano e allenamenti sospesi. Attesa per il secondo ciclo di tamponi

Foto di repertorio

Il Covid colpisce negli spogliatoi dei dilettanti a sette giorni dall'inizio del campionato e costringe al rinvio la prima partita a causa di un calciatore positivo al Coronavirus. Accade in Valdichiana dove domani si sarebbe dovuta disputare Cortona Camucia-Lucignano, match valido come ritorno del primo turno di Coppa Toscana. L'incontro invece non ci sarà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le fila degli arancioneri sono sette i calciatori in quarantena della prima squadra che ha bloccato la sua attività. Tutto è nato da un tesserato della Juniores che ha contratto il virus e che poi, ospite nella stessa struttura dei calciatori della prima squadra, sarebbe entrato in contatto con sette giocatori poi finiti subito in isolamento. Va detto che dalla Valdichiana fanno sapere come giovedì prossimo potrebbe essere una giornata importante visto che sarà effettuato il secondo tampone. "Il primo ha dato esito negativo" spiegano fonti vicine al club. Manca il secondo, che dovrà essere negativo altrimenti la quarantena proseguirà fino a quando non saranno riscontrati due test negativi di seguito. Intanto però il pallone resta nelle ceste e gli spogliatoi chiusi fino a nuovo ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid: 78 nuovi casi nell'Aretino. Un 29enne ricoverato in ospedale

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

  • Ciclista trovato riverso sulla strada, l'appello della famiglia: "Se qualcuno ha visto, contatti la Municipale"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento