E adesso che succede? Giocare il jolly rinvio o aspettare la Lega Pro. Mantova-Arezzo è a rischio

Il regolamento in caso di positività all'interno di un club. Ecco cosa può accadere all'Arezzo

A ore è atteso il comunicato ufficiale dell'Arezzo. La società amaranto si è presa 24 ore di tempo, dopo il secondo ciclo di tamponi che ha evidenziato nuove positività al Covid, per diramare un nota stampa al riguardo. I rumors però sono incessanti e i numeri parlano di 12 giocatori e almeno cinque tra membri dello staff tecnico, dirigenti e così via, contagiati dal Coronavirus. Per tutti loro è scattato l'isolamento, mentre negli uffici i dipendenti del club stanno attivando il protocollo previsto dalla Lega Pro.

Allenamento annullato: focolaio Covid nello spogliatoio amaranto

Domenica c'è in calendario la partita con il Mantova (ore 15) che a questo punto è ad alto rischio. Viene però da chiedersi se l'Arezzo verrà fermato dalla Lega Pro oppure se sarà costretto a presentare la richiesta per il rinvio della partita. Una possibilità che viene definita 'jolly' che ogni club può usare una sola volta in stagione. D'altronde il comunicato del 6 ottobre scorso parla chiaro.

Le società scendono in campo fino a quando avranno a disposizione 13 giocatori negativi al Covid, dei quali uno è un portiere. Sotto questa soglia la Lega Pro interviene e rinvia gli incontri (vedi il Palermo). Se invece "in un arco temporale di cinque giorni solari consecutivi, quattro o più calciatori della rosa della prima squadra di una società dovessero risultare positivi al virus SARS-CoV-2, la stessa potràuna sola volta nell’arco della stagione regolare del Campionato Serie C 2020-2021, inoltrare alla Lega Pro istanza di rinvio della sola gara di campionato successivamente in programma, purché la richiesta venga formulata entro le 48 ore che ne precedono la disputa".

La situazione dell'Arezzo

Ad oggi sappiamo che l'Arezzo ha 12 calciatori positivi. Gli amaranto camminano sul filo del rasoio, sono ad un passo dal ricevere il rinvio da parte della Lega Pro che porterebbe molto probabilmente anche al rinvio della sfida con la Sambenedettese. Tra l'altro non avendo comunicato i nomi dei calciatori in isolamento c'è da capire se nell'elenco dei 12 sono presenti i portieri. Se tutti i portieri della lista dei 24 fossero positivi a quel punto il rinvio sarebbe d'obbligo.

Se invece i casi di positività al Covid-19 fossero 12, preservando almeno un portiere, l'Arezzo sarebbe costretto a giocarsi il suo unico jolly per la trasferta di Mantova con il problema di capire poi come sarà possibile approcciare la sfida di mercoledì prossimo in casa contro la Sambenedettese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento