D'Onofrio manda in estasi il Rassina. Biancoverdi in semifinale

I casentinesi superano di misura l'Incisa tra le mura amiche. Prossimo avversario il Lanciotto.

Avevano a disposizione solo un risultato e sono riusciti ad ottenerlo. I ragazzi di mister Beoni approdano alla semifinale di Coppa Toscana di Prima categoria. Merito di una prova corale e di D'Onofrio autore nel primo tempo della rete che vale uno storico pass.

A Rassina è andata in scena partita tirata. I casentinesi mettono al tappeto la seconda in classifica del girone C e restano così in corsa per due obiettivi. In campionato vantano infatti sei punti di ritardo dalla prima della classe, il Viciomaggio. In coppa il prossimo avversario sarà il Lanciotto che nel match pomeridiano contro l'Atletico Impruneta ha vinto per 3-1. appuntamento il 27 febbraio sempre in gara unica in casa dei fiorentini. Al Rassina, stando al regolamento, potrebbe bastare anche un pareggio al 120' per approdare ad una storica finale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coppa Toscana Prima categoria - Quarti di finale
River Pieve  - Certaldo rinviata
Colli Marittimi - Manciano 2-1
Rassina - Ideal Club Incisa 1-0
Atletico Imrpuneta - Lanciotto 1-3
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

  • Coronavirus, in Toscana 19 nuovi contagi in un giorno: 11 appartengono ad un unico cluster

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento