Calcio

Adesso si fa sul serio, arriva il Foligno per la Coppa. Mariotti: "L'Arezzo è pronto"

Alle 15 gara secca di Coppa Italia al Comunale. L'allenatore in conferenza stampa: "Consapevoli che abbiamo tante pressioni addosso. Ma giocare per vincere è un onore"

Si fa sul serio. Gara secca di Coppa Italia contro il Foligno, chi vince va avanti e chi perde va a casa. Non è campionato ma quasi, nel senso che l'Arezzo non può perdere, anzi deve vincere e battere il primo, vero colpo della stagione. Finora in amichevole qualche luce e tante ombre, con l'ultima uscita di Città di Castello che ha fatto scattare il campanello d'allarme. Mariotti si è definito "arrabbiato ma non preoccupato", ha chiesto scusa ai tifosi e stamani in conferenza stampa ha parlato chiaro: "la squadra è consapevole che avremo tante pressioni addosso per tutta la stagione, però questo dovrà darci stimolo e non ansia. Giocare per la promozione è un onore, non una condanna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la sfuriata a botta calda per l'1-3 subìto dal Tiferno Lerchi, colorita e sopra le righe, l'allenatore ha aggiustato il tiro, mettendo sul tavolo concetti decisamente più convincenti: "Cutolo e Strambelli possono coesistere, i giocatori bravi devono sempre avere la possibilità di giocare insieme. Starà alla squadra capire come servirli per farli rendere al meglio. Foggia? L'anno scorso ha segnato 20 gol a Messina, ha vinto il campionato, è stato uno degli attaccanti migliori di tutta la serie D. Da noi deve sbloccarsi ma non gli ho detto niente di particolare per incoraggiarlo, anche perché lui non è solo uno stoccatore ma uno che aiuta i compagni. Riguardo la formazione, ce l'ho già in testa. In generale, 7/8 undicesimi sono punti fermi, gli altri ruoteranno a seconda delle esigenze come il modulo. Finora ho utilizzato il 4-3-1-2 in partenza, ma possiamo anche cambiare".

Applicazione, concentrazione, cattiveria agonistica: Mariotti ha battuto soprattutto su questi tasti e il fatto che si giocherà alle 15, con un solleone ancora estivo, non lo turba per niente. "Il campo e il meteo sono uguali per entrambe le squadre, chi è più bravo vince. E poi ho uno staff di primo livello, il nostro preparatore atletico ha fatto un gran lavoro. Sono molto sereno su questo".

Sicurella, reduce da una contusione dietro il ginocchio, è acciaccato ma giocherà. La probabile formazione vede Colombo tra i pali, gli under Ruggeri e Mastino sugli esterni, Marchetti e Pinna difensori centrali. In mediana, con Aliperta play, ci saranno Sicurella e Marras. Davanti toccherà a Strambelli con Foggia e Cutolo di punta.

Fuori dai convocati, e vicino alla cessione, l'under Apolloni (classe 2000), uno di quelli che avevano impressionato di più nelle prime uscite. Problemi fisici lo spingono verso la cessione, con l'Arezzo che lo sostituirà con un over. "Penso che lunedì avremo il nuovo acquisto al campo - ha chiosato Mariotti. E' un elemento esperto, di gamba, che ci darà una grande mano".

I convocati per la partita di Coppa Italia

PORTIERI: Colombo, Commisso.

DIFENSORI: Biondi, Campaner, Lomasto, Marchetti, Mastino, Memushi, Nobile, Pinna, Ruggeri.

CENTROCAMPISTI: Aliperta, Evangelista, Mancino, D.Marras, Panatti.

ATTACCANTI: Cutolo, Foggia, Muzzi, Sparacello, Strambelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesso si fa sul serio, arriva il Foligno per la Coppa. Mariotti: "L'Arezzo è pronto"

ArezzoNotizie è in caricamento