Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Dal titolo italiano con la Primavera 3 alla Coppa Italia con la Fortis: Steccato ancora protagonista

L'attaccante della Fortis Juventus, in prestito dall'Arezzo, segna il gol decisivo ai calci di rigore

La Fortis Juventus di Giacomo Chini è nella storia. Al Bruno Buozzi di Firenze i biancoverdi, dopo 120 minuti, trionfano per 7-5 ai calci di rigore e si aggiudicano l'ambita competizione, ma soprattutto l'accesso alla fase nazionale, ovvero quello dove si incontreranno tutte le squadre vincitrici nella propria regione, e dove chi trionferà, accederà direttamente al campionato di Serie D. Un successo come detto storico, nel quale tra i protagonisti c'è un aretino. Si tratta di Samuel Steccato, attaccante esterno classe 2002. Cresciuto tra le fila dell'Arezzo Football Academy, a suon di gol è poi passato all'Arezzo. Una crescita che lo ha portato fino alla Primavera 3 che nella scorsa stagione (2020-2021) ha visto i baby amaranto conquistare il pass per le Final Four e vincere poi il titolo italiano ai rigori contro il Cesena.

Era il 20 giugno 2021 quando il Cavallino alzò il trofeo Dante Berretti, il primo nella sua storia vincendo ai rigori contro il Cesena, sul sintetico di Bomporto. Nemmeno dodici mesi dopo Steccato alza al cielo un altro trofeo. La scorsa estate l'attaccante passa in prestito alla Fortis Juventus. Per il 2002 è il primo passaggio in una prima squadra.

Un gol, tra l'altro decisivo, buone prestazoni, e il cammino in campionato che vale al momento il secondo posto in graduatoria fino alla finalissima in coppa. Steccato parte dalla panchina ed entra in campo al 105' sul punteggio di 2-2. Al termine del secondo tempo supplementare il risultato è ancora in perfetta parità, si va quindi ai rigori. Il giovane attaccante è designato come quinto rigorista dei suoi. Il pallone pesa, ma Steccato resta lucido e batte dagli undici metri Serafini, portiere del Cenaia. Per la squadra di Borgo San Lorenzo è un successo storico che potrebbe avvicinare e non poco il sogno serie D. Per Steccato quel rigore vale a nemmeno 12 mesi di distanza un altro trofeo da mettere in bacheca. Niente male per un under.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal titolo italiano con la Primavera 3 alla Coppa Italia con la Fortis: Steccato ancora protagonista
ArezzoNotizie è in caricamento