Sabato, 24 Luglio 2021
Calcio

Il Consiglio Federale conferma le bocciature, via ai ripescaggi. Anche l'Arezzo può puntare alla C

Chievo Verona, Novara, Carpi, Paganese, Sambenedettese e Casertana fuori dal professionismo. L'Arezzo, dietro a Lucchese e Pistoiese, può ambire al ripescaggio. Ecco cosa serve

I verdetti sono stati confermati. Il Consiglio Federale che si è riunito a mezzogiorno ha dato ragione a quanto aveva già deliberato la Covisoc in prima istanza lo scorso 8 luglio e martedì scorso durante la discussione dei ricorsi. Chievo VeronaNovaraCarpiCasertanaPaganese e Sambenedettese non hanno i requisiti per prendere parte alla prossima stagione e quindi salutano, al momento, il professionismo.

A Verona è la fine di un'epoca. Il Chievo paga a caro prezzo il non aver rispettato alcune scadenze con il Fisco di un debito rateizzato. Così facendo l'accordo con l'Agenzia delle Entrate su quel debito da 20 milioni di euro è decaduto e nonostante il Chievo abbia pagato poi le rate saltate negli ultimi giorni non c'è stato nulla da fare. Fuori per motivi simili anche Carpi, Novara, Paganese e Sambenedettese. La Casertana invece è fuori per non aver presentato nei termini prestabiliti la fideiussione da 350mila euro richiesta al momento dell'iscrizione. Dato che i ricorsi si discutono sugli incartamenti già presentati senza porter aggiungerne altri l'esclusione era matematica.

A questo punto in serie B tornerà il Cosenza, mentre per la Lega Pro servono sei club, visto che il Gozzano pur vincendo il campionato ha rinunciato. Da oggi e fino a lunedì scatta la corsa al ripescaggio, mentre le bocciate hanno tempo 48 ore per ricorrere al Collegio di Garanzia del Coni.

I requisiti e le aventi diritto

Per accedere al ripescaggio serve intanto essersi iscritti alla serie D nella finestra ta giovedì 8 e sabato 10 luglio (e l'Arezzo lo ha fatto). Entro lunedì prossimo andranno presentati alla Lega Pro e alla Covisoc i documenti circa i criteri strutturali dell'impianto sportivo (impianto di illuminazione, tornelli, seggiolini, sala Gos) con le quadre che presentando domanda di ripescaggio non potranno alcun modo giocare le gare casalinghe in altri impianti se nno in quello di sua proprietà o affidato tramite concessione o convenzione. Servirà poi depositare un assegno del valore di 300mila euro per il contributo straordinario, insieme alle due fideiussioni da 300mila e 350mila euro.

Non essendoci squadre B il ripescaggio verrà effettuato prendendo prima un club dalla graduatoria di serie D (vincenti e partecipanti ai playoff) quindi uno di quelli retrocessi dalla Lega Pro, procedendo in maniera alternata. Fuori le società che hanno già beneficiato dei ripescaggi nelle ultime cinque stagioni e quelle incappate in illeciti sportivi (Picerno) o sanzioni amministrative (Livorno).

Ad oggi la graduatoria di serie D è stata resa pubblica, manca quella di Lega Pro che dovrebbe essere Lucchese, Pistoiese e Arezzo. Da capire se per il Gozzano verrà effettuata una riammissione o un ripescaggio. Di certo con sette posti liberi sulla carta rientrano in gioco tre club retrocessi dalla Lega Pro e quattro dalla serie D. Sempre che tutti abbiano un milione di euro da mettere sul piatto tra fideiussioni e contributo straordinario.

Graduatoria vincenti finale Play Off (tabella B):
1. Aglianese 2,14
2. FC Messina 2,11
3. AZ Picerno 2,00
4. Latina 1,91
5. Castellanzese 1,86
6. Arzignano 1,76 **
7. Trastevere 1,76
8. Pineto 1,69 (1,64 + 0.05 bonus punteggi)
9. Nibionnoggiono 1,61

Graduatoria perdenti finale Play Off (tabella B):
1. S. Nicolò Notaresco 1,98 (1,88 + 0,10 bonus punteggi)
2. Gelbison 1,94
3. Lentigione 1,91
4. Fanfulla 1,88
5. Pont Donnaz Hone Arnad 1,84
6. Fidelis Andria 1,79
7. Savoia 1,67
8. Sporting Trestina 1,64
9. Union Clodiense 1,63

Graduatoria perdenti prima fase “semifinali” (tabella C):

1. Bra 1,81
2. Sanremese 1,76 (1,71 + 0,05 bonus punteggi)
3. Manzanese 1,73
4. San Luca 1,70
5. Città di Acireale 1,67
6. Caldiero 1,65 (1,60 + 0,05 bonus punteggi)
7. Cynthialbalonga 1,64 *
8. FC Matese 1,64
9. Rimini 1,62 (1,52 + 0,10 bonus punteggi)
10. Casatese 1,61 **
11. Bitonto 1,61 *
12. Casarano 1,61
13. S. Donato Tavernelle 1,58 **
14. Prato 1,58
15. Vis Artena 1,55 *
16 Crema 1,55 **
17. Nocerina 1,55 **
18. Siena 1,55

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio Federale conferma le bocciature, via ai ripescaggi. Anche l'Arezzo può puntare alla C

ArezzoNotizie è in caricamento