Calcio

Un punto per il morale: Como e Arezzo si fermano sullo 0-0

A Como, dove l’Arezzo si affida ad un inedito 3-5-2, arriva un punto che serve più al morale che alla classifica

Daniele Di Donato

L'Arezzo, reduce da due sconfitte di fila in casa, arriva a Como con l'unico obiettivo di fre punti. Di Donato si gioca molto e per l'occasione cambia le carte in tavola. Fuori Mosti e dentro Benucci. Gori va in panchina lasciando posto a Cutolo e Cheddira al centro dell'attacco per quello che è un inedito 3-5-2.

La fase di studio prosegue per 20' buoni durante i quali le due formazioni non lesinano contrasti soprattutto a centrocampo. Una fase di gioco che scorre via priva di emozioni significativa almeno fino al 23' quando Iovine va sul fondo e mette al centro dove Loreto di testa colpisce la traversa. Sempre Loreto al 25' manca il bersaglio su un altro suggerimento da sinistra.
La risposta amaranto è sui piedi di Rolando. Al 32' Cutolo lo serve nel corridoio e lo manda al tiro in area, un diagonale che Facchin sposta in angolo. Rolando e Cutolo sono i più attivi e pericolosi e sul finire del primo tempo confezionano un assist perfetto per Cheddira che però calcia a lato a tu per tu con Facchin. L'arbitro aveva comunque fischiato il fuorigioco. Si va al riposo sul punteggio di 0-0.

Di Donato lascia negli spogliatoi e manda in campo Piu, con Belloni che passa a sinistra, mentre il Como sostituisce Raggio Garibaldi e Loreto con Celeghin e De Nuzzo. Poche emozioni nella ripresa e poche occasioni da gol. Di Donato decide allora di togliere Cutolo e inserire Caso per dare un po' di brio tra le linee.
La partita non decolla. Tanti errori, forse un po' di paura, e alla fine i minuti passano senza che il secondo tempo riesca a regalare emozioni.
Nei minuti finali il Como ci prova con una punizione dal limite assegnata per un toccocon il braccio di un difensore amaranto. Ci prova Gabrielloni: conclusione forte e palla deviata in angolo dalla barriera.

COMO (3-5-2): 1 Facchin; 4 Solini (35' st 19 Sbardella), 2 Toninelli, 5 Bovolon; 6 Iovine, 18 Raggio Garibaldi (1' st 8 Celeghin), 14 Bellemo, 28 Gatto (23' st 10 H'Maidat), 27 Loreto (1' st 21 De Nuzzo); 26 Miracoli, 9 Ganz (13' st 11 Gabrielloni).
A disposizione: 12 Bolchini, 22 Zanotti, 3 Ferrazzo, 7 Peli, 13 Crescenzi, 23 Kouadio, 24 Bianconi.
Allenatore: Marco Banchini.

AREZZO (3-5-2): 1 Pissardo; 16 Luciani, 4 Nolan, 27 Baldan; 7 Belloni, 8 Foglia, 31 Volpicelli, 23 Rolando, 21 Benucci (1' st 14 Piu); 10 Cutolo (21' st 20 Caso), 30 Cheddira (32' st 18 Gori).
A disposizione: 22 Daga, 2 Mosti, 9 Mesina, 15 Sbarzella, 17 Barbini, 25 Sussi, 28 Raja, 29 Tassi, 33 Dell’Agnello.
Allenatore: Daniele Di Donato.
Infortunati: 3 Sereni, 5 Borghini, 6 Picchi, 11 Zini, 19 Corrado, 24 Burzigotti.
ARBITRO: Davide Moriconi di Roma 2 (Dario Gregorio di Bari - Giovanni Mittica di Bari).
RETI: .
Note - Spettatori: 1.000 circa. Recupero: 1' + 5'. Angoli: 3-2. Ammoniti: pt 15' Rolando, 19' Toninelli, 44' Raggio Garibaldi; st 5' Nolan.

Serie C girone A - 6° giornata
Gozzano - Novara 1-2
Pistoiese-Renate 0-0
Pro Patria - Pianese 2-0
Albinoleffe - Juventus U23 ore 20:45
Monza - Siena ore 20:45
Pergolettese - Lecco ore 20:45
Pontedera - Pro Vercelli ore 20:45
Carrarese - Olbia 26/09 ore 16:00
Alessandria - Giana Erminio 26/09 ore 20:45

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un punto per il morale: Como e Arezzo si fermano sullo 0-0

ArezzoNotizie è in caricamento