Calcio Via Antonio Gramsci

Ripescaggi: oggi il Coni decide sui ricorsi. Arezzo (sesto in graduatoria) è in C se…

Gli amaranto sono terzi tra i club di serie C, sesti nella graduatoria generale. Tutti gli scenari

Lunedì 26 luglio alle ore 12. Ecco quando inizierà il dibattimento sui ricorsi dei club bocciati in prima e seconda istanza dalla Covisoc, l’organo di controllo sui conti dei club professionistici. L'udienza in programma originariamente alle 16 è stata anticipata alle 12. Chievo Verona, Paganese, Casertana, Sambenedettese, Novara e Carpi cercano di non scomparire dal calcio professionistico. La partita è aperta, si apra ad esempio di buone possibilità almeno per Sambenedettese e Paganese. Ad ogni modo fare previsioni è dura, anche per uno spettatore interessato come l’Arezzo che può stare solo a guardare dopo aver ottemperato alle richieste della Federcalcio. Oggi alle 16 la discussione nel Salone d’Onore del Coni, a seguire massimo in tarda serata i verdetti, poi domani alle 11 il Consiglio Federale che ufficializzerà i ripescaggi e la riammissione al posto del Gozzano.

La classifica per i ripescaggi: Arezzo sesto

Prima le squadre B, quindi la serie D poi le retrocesse dalla Lega Pro. Ecco come si procederà ai ripescaggi. Non essendoci altre formazioni come la Juventus Under 23 prima toccherà alle squadre di serie D quindi a quelle di serie C. Le società che hanno presentato domanda, in ordine secondo i parametri di Lnd e Lega Pro, sono: Latina, Lucchese, Fidelis Andria, Pistoiese, Siena e Arezzo. Gli amaranto sono sesti, punto.

Caso a parte quello del Gozzano. I piemontesi non si sono iscritti alla C pur avendo diritto. Al loro posto via ad una riammissione con posto riservato alla serie D. Il Messina Football Club spera ma se la fideiussione non fosse a norma toccherà al Latina, che quindi libererà un posto nei ripescaggi.

L’Arezzo è in C se…l’Arezzo resta in D se…

L’Arezzo torna in Lega Pro se questo pomeriggio tutti i ricorsi vengono respinti, con il Coni che confermerà le decisioni della Covisoc. Poi bisognerà attendere l’ufficialità da parte del Consiglio Federale di domani prima di parlare di professionismo.

Di contro l’Arezzo resta in D se almeno una squadra dovesse vincere la sua battaglia. Un’ultima ancora di salvataggio, anzi di promozione, potrebbe essere rappresentata dal Messina. Se il Football Club avesse presentato una documentazione incompleta o irregolare, il Latina andrà in C tramite riammissione. A quel punto servirebbe ricorrere ad una nuova finestra per i ripescaggi - la peggiore delle ipotesi perchè servirebbero ulteriori giorni di attesa - altrimenti si potrebbe procedere scegliendo tra chi ha già presentato domanda ed è eventualmente rimasto fuori, indipendentemente se sia una squadra di D o retrocessa dalla Lega Pro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripescaggi: oggi il Coni decide sui ricorsi. Arezzo (sesto in graduatoria) è in C se…

ArezzoNotizie è in caricamento