Calcio

La favola di Cheddira: dai dilettanti ai Mondiali in Qatar

L'ex amaranto, meteora ad Arezzo, definitivamente esploso con il Bari andrà ai Mondiali con il Marocco

Estate 2019. L'Arezzo ha appena messo in archivio la stagione con cui ha sfiorato la finale playoff per la serie B. In poche settimane c'è stata una autentica rivoluzione. Salutano Dal Canto e il vice Lamma, saluta Pelagotti, ma anche Pelagatti, Sala e così via. Compreso quel Matteo Brunori Sandri che il Cavallino aveva preso in prestito dal Parma dopo averlo visionato tra i dilettanti del Villabiagio.

Il Parma, quasi a voler ringraziare l'Arezzo per aver fatto crescere quel centravanti partito inizialmente in sordina, acconsente a trasferire ad Arezzo un classe 1998 che risponde al nome di Walid Cheddira. Nato a Loreto da genitori di origine marocchina, Walid è un po' centravanti, un po' attaccante esterno. Ad ogni modo in serie D con la Sangiustese ha messo insieme in due stagioni 21 gol in 76 partite tra campionato, Coppa e playoff. Il Parma ci scommette sopra, l'Arezzo idem.

Peccato però che quel numero 30 all'ombra di San Cornelio trovi poco spazio nello scacchiere di Daniele Di Donato. Nel 4-4-2 amaranto è un po' seconda punta, un po' centravanti, un po' esterno. Poi i gol di un altro giovane come Gabriele Gori e il passaggio al 3-5-2 non sono certo di suo aiuto e cos' a gennaio chiede e ottiene il permesso di passare al Lecco per trovare spazio (il saluto dell'attaccante VIDEO), andando a correre e lottare altrove per emergere.

VIDEO | Cheddira: "Volevo avere maggiore spazio"

Il Covid rinvia però di un anno il suo salto di qualità che avviene a Mantova (38 presenze e 9 gol), il Bari di De Laurentiis lo vede e ci investe. Nove gol il primo anno al San Nicola, sei nella stagione che vale il passaggio in B condita da vari assist e adesso ben 9 gol, 5 assist in 12 partite tra campionato e Coppa.

Numeri che hanno fatto schiazzare la sua valutazione che, secondo Transfermarkt, è passato dai 200mila euro nella stagione di Arezzo agli attuali 2,50 milioni di euro.

'Sono orgoglioso, emozionato, felicissimo e onorato di rappresentare la mia nazione nella competizione più prestigiosa di tutte - ha scritto Cheddira sul proprio account Instagram - Sono molto fiducioso nel cammino che andremo ad intraprendere. Daremo il massimo per il nostro Paese ! Dima Maghrib'.

Il Marocco debutterà il 23 novembre alle 11:00 contro la Croazia, quindi il 27 giocherà contro il Belgio alle 14:00 e il 1° dicembre 16:00 affronterà il Canada sognando di proseguire il cammino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La favola di Cheddira: dai dilettanti ai Mondiali in Qatar
ArezzoNotizie è in caricamento