Lunedì, 17 Maggio 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

Oltre 12mila km di trasferte per l'Arezzo. Mappa degli stadi e medie spettatori

Prima giornata il 25 agosto e ultima il 26 aprile. In mezzo oltre 12mila chilometri. Alle 18:50 verranno stilati i calendari. Ecco dove giocherà l'Arezzo

Oggi la serie C ufficializzerà il calendario dei tre gironi. All'Arezzo ovviamente interessa quello del gruppo A. Il Cavallino esordirà, salvo sorprese, il 25 agosto in casa per andare il 1° settembre in trasferta quando in Piazza Grande si correrà la Giostra del Saracino. Spetterà al Cavallino chiedere eventualmente l'anticipo o il posticipo. In attesa di conoscere il cammio completo siamo andati a scoprire i km di ogni trasferta e sopratuttto a fare una previsione di quanti spettatori ospiti raggiungeranno il Comunale. I dati parlano chiaro: sulla base dello scorso anno nel girone A l'Arezzo è sicuramente la tifoserie migliore in casa e in trasferta.

Fiocco azzuro in casa Pelagatti: è nato Leonardo

La media spettatori: poche occasioni per il "tutto esaurito"?

Diciamolo pure: quella dell'Arezzo sarà una delle poche autentiche tifoserie presenti nel girone A. Tra squadre B, realtà con storia minore e un chilometraggio che potrebbe scoraggiare diversi spettatori sembrano poche le occasioni (almeno sulla carta) in cui sarà possibile registrare il tutto esaurito o andare verso il pubblico delle grandi occasioni. La media spettatori (dati forniti da Stadiopostcards) non lascia spazio a interpretazioni. Ovviamente va considerata una variabile che è fondamentale, vale a dire i risultati: una squadra che vince soffia sul fuoco dell'entusiasmo e da poche decina di tifosi passare a centianaia è un attimo.

Oltre 12mila km da percorrere in 19 trasferte

12mila km. Ecco quanto è lunga la strada dell'Arezzo limitata agli incontri esterni. Siamo andati a vedere la distanza di ogni singola trasferta e soprattutto in quali stadi giocherà l'Arezzo che tra squadre B e non solo effettuerà doppie trasferte e ci saranno oltre a ritorni particolari anche new entry.

Albinoleffe - 374 km + 374 km - I bergamaschi tornano nel girone del Cavallino dopo cinque stagioni. Non giocheranno però a Bergamo. Nel frattempo l'Albinoleffe dell'ex Cori si è trasferito al "Città di Gorgonzola". La media spettatori dell'ultima stagione parla di 997 tifosi a partita.

Alessandria - 400 km + 400 km - Puntano alla serie B nel giro di due-tre anni. Giocheranno come sempre al Moccagatta. La media spettatori dell'ultima annata parla di 1.438 spettatori.

Carrarese - 191 km + 191 km - Parte con Tavano e Coralli ma soprattutto con il gioco offensivo di Baldini per cercare la serie cadetta che manca dal 1948. La media spettatori dell'ultima stagione è di 1.257.

Como - 419 km + 419 km - L'Arezzo tornerà dopo cinque sulle rive di quel lago di Como. Formazione neopromossa, entusiasmo e voglia di fare bene unite a 1.300 spettatori di media.

Giana Erminio - 374 km + 374 km - Il "Città di Gorgonzola" manca dal 2 settembre del 2017. Finì con una vittoria in extremis della truppa di Bellucci. Media spettatori 653.

Gozzano - 445 km + 445 km - Sarà la trasferta più lunga del campionato (Olbia a parte). I piemontesi dopoaver giocato la prima stagione a Vercelli torneranno al D'Albertas di Gozzano. Media spettatori pari a 645 spettatori destinata a salire.

Juventus U23 - 400 km + 400 km - Di nuovo ad Alessandria con soprattutto addetti ai lavori e giornalisti sugli spalti. C'è da scommettere su un altro sciopero del tifos. Media spettatori 412.

Lecco - 418 km + 418 km - Altra formazione che torna tra i professionisti. L'Arezzo manca dal "Rigamonti Ceppi" dalla stagione 2009/2010, quello che vide il Cavallino svanire dai pro a fine stagione dopo i playoff di Cremona. Media spettarori 1.400.

Monza - 380 km + 380 km - Si torna al Brianteo a distanza di pochi anni per affrontare la corazzata di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, candidata numero uno alla promozione diretta. Anche qui la media spettatori è destinata a salire dalle 2.134 unità dell'ultima stagione.

Novara - 420 km + 420 km - Di nuovo sul sintetico del Piola cercando di evitare lacune finali e letali sui piazzati. Media spettatori 3.007.

Olbia - Media spettatori 806.

Pergolettese - 340 km + 340 km - Occhio alla tifoseria di quello che una volta era il Pergocrema. I "Cannibali" restano un pubblico che proverà a spingere i gilloblù verso la salvezza con una media spettatori di 2.000 unità.

Pianese - 124 km + 124 km - New entry assoluta nel mondo dei pro che si trasferirà allo Zecchini di Grosseto. La media spettatori di 250 unità a partita non è detto resti tale.

Pistoiese - 108 km + 108 km - Il Melani è ormai una abitudine ben consolidata in ogni annata. Media spettatori pari a 817.

Pontedera - 125 km + 125 km - Anche il Mannucci è ormai un appuntamento ormai noto nel calendario del Cavallino eogni tifoso amaranto ha un proprio locale di fiducia per ingannare l'attesa del calcio d'inizio. Media spettatori 665.

Pro Patria - 400 km + 400 km - Si torna dall'ex Javorcic nella tana dei tigrotti. Media spettatori 957.

Pro Vercelli - 435 km + 435 km - Al Piola quest'anno ci sarà il campione del mondo Gilardino. Attenzione al sintetico soprattutto dovesse arrivare in pieno inverno. Media spettatori 1.572.

Renate - 393 km + 393 km - Un'altra trasferta che mancava da tempo, dalla prima stagione del ritorno nei pro con Capuano in panchina. L'Arezzo arriverà al Città di Meda dove la media spettatori fino a poche mesi fa è stata di 278 unità.

Siena - 60 km + 60 km - La trasferta più breve, rapida e densa di significato senza parlare della moltitudine di ex approdati in casa bianconera. La media spettatori? 2.689 unità.

[Le media riferite al sito Stadiopostcards fanno riferimento anche alle quote abbonati. I dati sono consultabili liberamente all'indirizzo che vi forniamo]

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 12mila km di trasferte per l'Arezzo. Mappa degli stadi e medie spettatori

ArezzoNotizie è in caricamento