Calcio Via Antonio Gramsci

Mercato Arezzo: saluta anche Varutti, ipotesi Sereni. Basit è un tesoretto

Il terzino verso l'Imolese che potrebbe aprire al ritorno di Sereni. Un milione per Basit. Rescinde Belvisi.

Samuele Sereni in amaranto, stagione 2009/2010

L'ipotesi è quella di uno scambio alla pari con un pizzico di amarcord visto che si parla di Samuele Sereni. Sono attese novità nelle prossime ore sul futuro di Mickael Varutti. Il terzino classe 1990 arrivato in estate firmando un accordo annuale con opzione per la stagione successiva era stato inserito da tempo nell'elenco dei giocatori in partenza. Questo pomeriggio il suo procuratore, Bruno Di Napoli, incontrerà Pieroni e Testini per parlare del suo assistito. Per Varutti c'è come destinazione l'Imolese club dal quale può tornare in amaranto Samuele Sereni. Un terzino mancino over per un altro. Sereni non ha mai nascosto tra l'altro il desiderio di tornare ad Arezzo dove ritroverebbe anche Pelagatti. Sereni, classe 1988 originario di Castiglion Fibocchi, non inciderebbe nella lista over visto che può essere tesserato come giocatore bandiera.

Bruschi al Gozzano, sale il prezzo di Basit

Dopo Mosti, Melgrati e Stefanec saluta viale Gramsci anche Nicolò Bruschi che prolungherà il proprio contratto prima di approdare con la formula del prestito al Gozzano.
Kristian Keqi è stato ceduto a titolo definitivo nella serie A maltese al Floriana di Riccardo Gaucci. Via anche Fabrizio Danese che libererà un posto over. Zappella piace alla Reggina ma l'Arezzo non intende privarsene salvo offerte irripetibili e di natura economica. Su Cenetti solo rumors riguardanti la Lucchese mentre Belvisi rescinde l'accordo con il Cavallino.
Basit è in procinto di firmare con il Genoa che ha intenzione di portare in rossoblù il mediano il prossimo luglio. L'Arezzo quindi potrà tenere Basit in rosa fino a giugno, una delle condizioni che i dirigenti amaranto avevano fissato per procedere con la cessione ad un prezzo che si sarebbe avvicinato al milione di euro.

Smentita per Santini

Claudio Santini è un profilo che potrebbe fare al caso del Cavallino. Il calciatore classe 1992 originario di Bagno a Ripoli è attualmente in forza ai grigi dove è arrivato in prestito dall'Ascoli. Centravanti, ma anche seconda punta all'occorrenza, Santini contro l'Arezzo ha sempre giocato partite di sacrificio fin dai tempi di Pontedera. C'è da capire se l'Alessandria, che vanta la possibilità di riscattare il giocatore, lascerà partire la punta. I dirigenti amaranto hanno però smentito l'esistenza di una trattativa.

Acquisti: Remedi (c 1990, sv da Pro Piacenza), Di Matteo (c 1999, Borgosesia), Pellegrini (c 2002, riscattato).
Cessioni: Stefanec (c, fine prestito Hellas Verona al Nitra), Melgrati (p, sv al Siena), Mosti (d, fine prestito Fiorentina al Bisceglie), Bruschi (c, prestito al Gozzano), Keqi (c, definitivo Floriana).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato Arezzo: saluta anche Varutti, ipotesi Sereni. Basit è un tesoretto

ArezzoNotizie è in caricamento