Basit al Benevento a titolo definitivo. Il Mattino: "affare da 300mila euro"

Accordo triennale per il giocatore mentre il Benevento chiude l'operazione senza contropartite tecnica, solo cash per l'Arezzo

Basit in azione contro la Turris

La telenovela relativa alla cessione di Abdallah Basit è giunta alla fine. Il centrocampista dopo una trattativa durata alcune settimane è passato al Benevento, società con la quale l'Arezzo dialogava da luglio per il trasferimento in amaranto di Volpicelli. Ieri è stata la giornata decisiva per l'affondo, per mettere nero su bianco l'accordo con il diesse dei campani PAsquale Foggia. Basit sale così di categoria approdando alla corte di Pippo Inzaghi. Per il giocatore un contratto triennale, per l'Arezzo come contropartita il pagamento cash del giocatore con Il Mattino che nell'edizione odierna snocciola anche alcune cifre. "Un investimento in prospettiva per il quale il club giallorosso sborserà solo 300mila euro" si legge nell'articolo che ha di fatto anticipato di alcune ore una fumata bianca attesa da giorni.

Dall'interesse del Genoa all'indagine della Procura Federale

Per certi versi potremmo dire che Basit viveva con i bagagli pronti ormai da mesi, da gennaio per l'esattezza. Nella sessione invernale di mercato il giocatore venne anche immortalato a Genoa insieme a Ivan Radovanovic. Il passaggio sotto l'ala dei Grifoni non si concretizzò, così come quello di Buglio al Brescia. Due affari saltati all'epoca perchè l'Arezzo li avrebbe ceduti a due condizioni: "un prezzo congruo e la loro permanenza ad Arezzo fino al termine di questa stagione".
Tra l'altro proprio in quel periodo partì l'indagine della Procura Federale sulla scrittura privata stipulata dal club amaranto con l'agente del calciatore che mise in moto gli 007 della Figc. L'accordo prevedeva, in caso di cessione del calciatore, che il cinquanta per cento del corrispettivo economico venisse versato proprio al suo procuratore. Una provvigione molto alta che deve aver insospettito la procura federale.

Il mercato prosegue per sfoltire ancora

Alle 22 il mercato chiuderà i battenti e l'obiettivo dell'Arezzo è sfoltire ancora. Una rosa di trenta elementi sarà ridotta ancora. Partenze che unite agli incassi di Basit e Buglio permetteranno di completare il tesseramento di Dell'Agnello, Piu, Picchi e Benucci, rimasti ai box nelle prime due giornate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

[aggiornato alle ore 16:30]

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento