menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arezzo, come cambia il cda: nuovo presidente e consiglieri. Mercato e ds: De Vito nome caldo

L'assemblea di soci di questa mattina è stata il preludio al nuovo cda che si insedierà domani. Nel consiglio anche un aretino. Per la poltrona di ds rosa ristretta di nomi

Il rinnovo del consiglio di amministrazione dell'Arezzo arriverà ufficialmente nella giornata di domani, oggi intanto si è tenuta l'assemblea dei soci al termine della quale è stato diramato un comunicato stampa che anticipa quelli che fino ad oggi sono stati rumors di fatto mai smentiti. L'Arezzo si appresta ad avere un nuovo presidente e domani alle 18:30, in una conferenza stampa ristretta causa norme anti Covid, verranno presentati i nuovi componenti.

L'appuntamento che si è tenuto da remoto questa mattina ha visto la partecipazione dei soci della Società Sportiva Arezzo, con in testa la Mag Servizi Energia. Un passaggio che porterà di fatto alla fine della presidenza di Pino Monaco, lontano ormai da alcune settimane da viale Gramsci.

Nel nuovo cda troverà posto anche un aretino. Si tratta di Marco Rosati, commercialista aretino, che seguirà la riorganizzazione in sede. Quindi nel cda saranno presenti l'ingegnere Fabio Gentile, già presidente della Mag Servizi Energia, quindi Guglielmo Manzo, Francesco Manzo, Roberto Muzzi, Sabatino Salvaggio, e Pino Monaco che resta al momento nel consiglio. Da questa rosa di nome è ipotizzabile che venga scelto il presidente del club, in particolare Fabio Gentile sembra essere in pole position.

La nota dell'Arezzo si limita a convocare la conferenza stampa e nulla più. Poche righe che sono arrivate alla fine della riunione iniziata in tarda mattinata e preceduta dallo striscione lasciato dalla Curva Sud in viale Gramsci con un messaggio decisamente chiaro. 

"Le società serie e vincenti non hanno nell'organigramma ruoli vacanti...dal direttore generale al magazziniere vogliamo gente competente, presente e che viva la città!"

Direttore generale e direttore sportivo

Nelle prossime ore, presentato il consiglio di amministrazione, sarà la volta delle figure manageriali e tecniche come direttore generale e sportivo. Non è da escludere l'ingresso di aretini in alcune caselle dell'organigramma mentre per il ruolo di uomo mercato dalle parti di viale Gramsci circola l'identikit di un dirigente giovane ma già con esperienza. Oltre ai nomi già diramati come quelli di Panfili e Goretti (entrambi smentiti) nelle ultime ore si è parlato di Luca Nember e di Enzo De Vito, ex Avellino e con un passato a Parma occupandosi di scouting prima di seguire il ds Faggiano a Genoa pochi mesi fa. Quest'ultimo sembra il favorito.

Il punto sul mercato

Come anticipato poche ore fa Matteo Serrotti è un nome decisamente spendibile per la mediana amaranto, ma l'Arezzo cerca anche rinforzi in attacco. Il profilo di Matteo Ardemagni è un altro di quelli da valutare. Classe 1987, la prima punta scuola Milan e con un passato tra i cadetti piace anche al Perugia. Il contratto non è alla portata di molti, ma il calciatore attualmente tra le fila del Frosinone cerca spazio e in C fa gola a molti. Difficile pensare al ritorno di Brunori che è legato alla Juventus fino al 2024 e attualmente in forza alla Virtus Entella. Di certo in attacco arriveranno due pedine, quindi un mediano dato che viene seguito Serrotti, oltre a un difensore. Per Karkalis manca l'ufficialità, ma insieme all'italogreco è facile prevdere l'innesto di un terzino in grado di giocare anche al centro. In uscita quasi tutti i prestiti, i due portieri Tamma e Tarolli, oltre a chi ha trovato poco spazio come Bonaccorsi e Maleš.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento